Riprendono gli appuntamenti di Musikè

Dopo il successo degli appuntamenti di maggio e giugno, riprende nei mesi di ottobre e novembre la sesta edizione di Musikè, rassegna itinerante promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Sono otto gli appuntamenti che vedranno, fino al 28 novembre, la musica intrecciarsi nuovamente con il teatro e la danza nelle province di Padova e Rovigo.

Otto eventi a ingresso gratuito che vedranno artisti del calibro di Lella Costa, Laura Curino, Stefania Rocca, Sonia Bergamasco e Ugo Pagliai impegnati in spettacoli il cui tratto comune è il dialogo tra le arti e l’incrocio tra i generi.

Il primo appuntamento sarà domenica 8 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Filarmonico di Piove di Sacco (PD) con il quartetto tedesco Passo Avanti, la cui cifra stilistica è quella di rileggere la musica del grande repertorio producendo un esaltante mix di classica e jazz. Si prosegue giovedì 12 ottobre alle ore 21.00, al Piccolo Teatro Don Bosco di Padova dove Lella Costa racconterà in prima regionale la “sua” Traviata in una nuova produzione che si avvale di videoproiezioni della precedente Traviata, scritta con Gabriele Vacis nel 2005.

In attesa poi di conoscere quali saranno i premiati dall’Accademia di Svezia, venerdì 20 ottobre alle ore 21.00 andrà in scena al Teatro Ballarin di Lendinara (RO) La solitudine del premio Nobel la sera prima della cerimonia, divertimento teatrale di Massimiano Bucchi, sociologo della scienza e divulgatore scientifico che collabora con i principali quotidiani italiani. La pièce è un monologo affidato alla voce e alla presenza scenica di Laura Curino. Risultato, invece, di un singolare connubio con la scienza è il tradizionale appuntamento con la danza all’Auditorium Comunale Andrea Ferrari di Camposampiero (PD), sabato 28 ottobre alle 20.30. La compagnia inglese Motionhouse porterà in scena Charge, terza tappa di una trilogia dedicata al rapporto tra l’uomo e la Terra (Earth Trilogy): una fusione di physical dance, immagini digitali e scenografia ad alto impatto visivo, per dare vita sul palco a un mondo pluridimensionale che va dal planetario al microscopico.

Ma i grandi nomi non finiscono qui: venerdì 3 novembre alle ore 21.00 il Teatro Balzan di Badia Polesine (RO) ospiterà Esercizi di stile, un’imperdibile prima nazionale che vedrà protagonista l’attrice Stefania Rocca insieme al trio composto da Patrizia Bettotti al violino, Giampiero Sobrino al clarinetto e Andrea Dindo al pianoforte; mercoledì 15 novembre alle ore 21, l’Auditorium Pollini di Padova vedrà esibirsi il celebre e pluripremiato pianista Mikhail Rudy, molto apprezzato anche come autore di video, mentre domenica 19 novembre alle ore 21, al Teatro Goldoni di Bagnoli di Sopra (PD), Sonia Bergamasco, attrice affermata sia a teatro che al cinema, sarà accompagnata dal pianoforte di Emanuele Arciuli, specialista del repertorio contemporaneo, nel melologo intitolato Metafisica dei tubi, dall’omonima autobiografia della scrittrice belga Amélie Nothomb (Prix du roman de l’Academie Française).

La rassegna chiuderà in bellezza martedì 28 novembre alle ore 21.00. Per lo spettacolo finale, Musikè ha voluto sul palco del Teatro Sociale di Rovigo un attore che ha fatto la storia del teatro italiano: Ugo Pagliai. Insieme al Quartetto Prometeo, vincitore del concorso internazionale di Praga e attualmente il più richiesto tra i giovani quartetti d’archi del nostro Paese, Pagliai porterà in scena Lettera a mio padre, da Lettera al padre di Franz Kafka.

Il dialogo tra le arti e l’incrocio tra i generi sono i temi portanti della sesta edizione di Musikè, rassegna itinerante promossa e organizzata dalla Fondazione, che dall’8 maggio al 28 novembre vedrà coinvolti oltre 50 artisti in dodici spettacoli che andranno in scena in altrettanti luoghi suggestivi delle province di Padova e Rovigo.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito www.rassegnamusike.it

Per informazioni:
tel. 345 7154654
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it