La terra, le persone, il futuro: tre anni di “Fondazioni for Africa Burkina Faso”

C’è un proverbio in Burkina Faso che dice: “Con una mano sola non si può raccogliere la farina”. Cosa significa? Che per fare qualcosa di importante bisogna unire le forze, avere una visione comune, percorrere la stessa strada. Ecco perché 28 Fondazioni di origine bancaria, tra cui la nostra, hanno fatto squadra per promuovere il diritto al cibo e l’imprenditorialità agricola in Burkina Faso.

A Diapaga, nella Regione dell’Est del Burkina Faso, oggi 1300 apicoltori hanno una mieleria, dove stoccano, filtrano e vendono il loro miele e le donne lo trasformano in saponi e prodotti per il corpo. A Mogtedo, invece, nella provincia di Ganzourgou, 200 donne gestiscono il Centro di Trasformazione del Riso Etuvé – un riso stufato che oltre ad avere un buon sapore ha elevate proprietà nutrizionali – con a disposizione attrezzature moderne che permettono loro di produrre oltre 300 tonnellate di riso all’anno. Non solo: oggi in 40 villaggi tra le Regioni del Plateau Central e del Centro Ovest, circa 400 agricoltori hanno intrapreso la coltivazione della soia garantendo, grazie alle proprietà nutritive e all’apporto proteico di questa leguminosa, un’alimentazione più equilibrata e sana per le loro famiglie.

Sono solo alcuni dei risultati raggiunti da Fondazioni for Africa Burkina Faso, il progetto promosso da 28 Fondazioni di origine bancaria associate all’Acri, tra cui la nostra, che nel 2014 hanno unito le forze mettendo a disposizione 4.5 milioni di euro in tre anni, per sostenere il diritto al cibo e la strategia nazionale di lotta alla povertà in Burkina Faso.

Dal diritto al cibo all’imprenditorialità agricola

In Burkina Faso circa l’80% della popolazione è impiegata nel settore agricolo. La Terra quindi è la chiave per garantire il diritto al cibo alla sua popolazione e per dare basi solide a uno sviluppo sostenibile e duraturo. Per questo produrre e consumare locale è la filosofia alla base degli interventi messi in atto da Fondazioni for Africa Burkina Faso.

Tra il 2014 e il 2017 il progetto ha migliorato la produzione e la commercializzazione di 4 prodotti fondamentali per l’alimentazione locale (miele, soia, riso, ortaggi) e dei loro derivati con 18.750 tonnellate prodotte e 1.9 milioni di euro di vendite generate. 25 organizzazioni contadine si sono rafforzate e hanno migliorato le competenze di 7.500 produttori e produttrici, sensibilizzando oltre 2000 donne con campagne di educazione alimentare e corretta nutrizione.

Fondazioni for Africa Burkina Faso ha promosso l’agroecologia e il valore della biodiversità in 80 villaggi del paese; ha migliorato l’inclusione finanziaria per oltre 1500 contadini grazie all’introduzione di sistemi di microfinanza rurale; ha promosso una nuova impresa sociale per la valorizzazione dei prodotti locali nella capitale.

In ogni intervento, un’attenzione particolare è stata rivolta al coinvolgimento delle donne. Oggi le 2.000 donne che hanno partecipato al progetto sono più consapevoli del loro ruolo fondamentale per l’economia, in molte fanno parte di organizzazioni contadine femminili e alcune occupano posizioni dirigenziali nelle associazioni miste di produttori e produttrici.

Oggi i risultati raggiunti da Fondazioni for Africa Burkina Faso sono raccolti in un libro che racconta le storie della terra, delle persone e del futuro del Burkina Faso.

Sfoglia il libro