Due nuove iniziative per potenziare le associazioni culturali

Di quali competenze avete bisogno per far crescere le vostre associazioni? Lo abbiamo chiesto ai diretti interessati: gli operatori culturali. A partire dalle loro risposte abbiamo messo a punto due nuove iniziative per sostenere il percorso di crescita delle organizzazioni culturali delle province di Padova e Rovigo.

Alla fine del 2017 la nostra Fondazione ha lanciato la nuova edizione del bando CulturalMente. A pochi giorni di distanza, con il supporto di Fondazione Fitzcarraldo, abbiamo avviato un’indagine estesa che ha coinvolto tutte le associazioni culturali attive nel territorio di Padova e Rovigo.

Il nostro obiettivo era identificare i principali bisogni degli operatori. In particolare, volevamo individuare le competenze che – dal punto di vista degli addetti ai lavori – necessitano di essere rafforzate, per far crescere le associazioni del territorio in termini di capacità manageriali, gestionali e di sviluppo strategico.

I risultati dell’indagine ci hanno permesso di raccogliere indicazioni precise (e preziose) sui temi e sugli argomenti percepiti dagli operatori come prioritari per:

  • migliorare la qualità complessiva del proprio lavoro culturale;
  • far crescere la propria organizzazione;
  • garantirne una maggiore sostenibilità.

I risultati della ricerca ci hanno spronato ad avviare due iniziative complementari, per supportare le associazioni culturali delle province di Padova e Rovigo nel loro percorso di crescita.

1. Consulenza a sportello

L’iniziativa è rivolta agli operatori culturali interessati a confrontarsi con gli esperti di Fondazione Fitzcarraldo su temi connessi, ad esempio, alla formulazione di proposte progettuali per la partecipazione a bandi, alla predisposizione di richieste di sponsorizzazione, alla progettazione di attività e servizi a mercato. Le consulenze si svolgeranno a Padova e a Rovigo, su prenotazione. Gli sportelli saranno attivati in via sperimentale in concomitanza con gli incontri formativi (presentati di seguito) a partire dal 1° ottobre 2018. Ogni incontro avrà la durata di un’ora. Le consulenze dovranno essere prenotate nella settimana precedente a quella dello sportello (24-28 settembre 8-12 ottobre) inviando un’email all’indirizzo damiano.aliprandi@fitzcarraldo.it, specificando la motivazione e fornendo un numero di cellullare per essere ricontattati.

 

CALENDARIO CONSULENZA A SPORTELLO

Rovigo
1 ottobre e 15 ottobre
dalle 9:00 alle 13:00

Padova
2 ottobre e 16 ottobre
dalle 14:00 alle 17:00

2. Pillole informative

Si tratta di un ciclo di incontri sui temi del management culturale, che ci sono stati suggeriti dalle associazioni che hanno partecipato all’indagine. Gli incontri formativi – a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria – saranno a cura di Fondazione Fitzcarraldo e si svolgeranno a Rovigo e a Padova ogni due settimane, il lunedì pomeriggio e il martedì mattina, a partire dal 17 settembre 2018. Gli incontri formativi sono riservati alle associazioni culturali. A ciascun incontro potranno partecipare 95 operatori culturali e ciascuna associazione potrà iscrivere al massimo due persone.

 

CALENDARIO INCONTRI

 

Lunedì 17 settembre, ore 14.00-17.00
Rovigo, Palazzo Roncale (Piazza Vittorio Emanuele II, 29)

INTRODUZIONE ALLE STRATEGIE DI FUNDING MIX

Il tema della sostenibilità economico-finanziaria per le organizzazioni non profit riveste, da molti anni, un’importanza centrale a seguito della drastica riduzione dei contributi istituzionali, che in passato rappresentavano la principale entrata. Quali sono le strategie più utilizzate dalle organizzazioni culturali per diversificare le fonti di ricavo mantenendo ferma la propria mission istituzionale, la qualità delle attività e dei servizi erogati e la remunerazione del lavoro svolto?

Modulo di registrazione
L’incontro è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria. A ciascun incontro potranno partecipare max 2 persone per associazione. Per registrare due persone, è necessario inserire due differenti registrazioni.

martedì 18 settembre, ore 10.00-13.00
Padova, Palazzo del Monte di Pietà (Piazza Duomo 14)

VERSO L’IMPRESA CULTURALE

Se ne parla tanto, forse troppo. Il modello dell’impresa viene in Italia ormai considerato come il punto di arrivo per ogni organizzazione culturale. Ma è proprio così? Quali sono le caratteristiche che un soggetto deve avere per “fare il salto” e rafforzarsi come impresa? Quando invece tale opzione non è percorribile o, addirittura, dannosa per il proprio modo di fare cultura? Il seminario ha l’obiettivo di fornire una panoramica sulle principali tendenze in Italia e sugli indicatori utili per una auto-valutazione della propria organizzazione in termini di potenzialità come impresa.

Modulo di registrazione
L’incontro è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria. A ciascun incontro potranno partecipare max 2 persone per associazione. Per registrare due persone, è necessario inserire due differenti registrazioni.

lunedì 1 ottobre, ore 14.00-17.00
Rovigo, Palazzo Roncale (Piazza Vittorio Emanuele II, 29)

L’ANALISI DEL PUBBLICO COME STRUMENTO DI MIGLIORAMENTO DI UN’ORGANIZZAZIONE CULTURALE

Conoscere il proprio pubblico non è un esercizio banale ma, al contrario, complesso. Questo tipo di informazioni rappresenta il punto di partenza per qualsiasi processo di miglioramento interno, sia organizzativo che economico, oltre che in relazione al proprio modo di produrre contenuti culturali. Il seminario fornirà una sintetica panoramica dei principali strumenti di rilevazione del pubblico e le indicazioni operative (e low-cost) per ricostruire il profilo dei propri visitatori/spettatori e utenti.

Modulo di registrazione
L’incontro è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria. A ciascun incontro potranno partecipare max 2 persone per associazione. Per registrare due persone, è necessario inserire due differenti registrazioni.

martedì 2 ottobre, ore 10.00-13.00
Padova, Palazzo del Monte di Pietà (Piazza Duomo 14)

LA SPONSORIZZAZIONE NEL SETTORE CULTURALE

Si fa presto a dire sponsor. Ma a che condizioni e in che modo si riesce a convincere un’azienda a investire in un progetto culturale? Non mancano in Italia le esperienze di successo così come le iniziative fallimentari da cui poter imparare quali sono i fattori critici di successo, le strategie e le implicazioni di carattere organizzativo ed economico connesse allo sviluppo di sinergie con imprese profit. Il seminario fornirà una panoramica della situazione italiana, raccontando esperienze di successo e di insuccesso, con alcune indicazioni operative su come costruire un piano di offerta per ottenere una sponsorizzazione.

Modulo di registrazione
L’incontro è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria. A ciascun incontro potranno partecipare max 2 persone per associazione. Per registrare due persone, è necessario inserire due differenti registrazioni.

lunedì 15 ottobre, ore 14.00-17.00
Rovigo, Palazzo Roncale (Piazza Vittorio Emanuele II, 29)

IL CROWDFUNDING PER LA CULTURA: FATTORI CRITICI DI (IN)SUCCESSO

Ricorrere al crowdfunding non è esente da rischi. Non si tratta di chiedere l’elemosina o di promuovere una colletta per sostenere il proprio progetto o la propria attività: piuttosto, si tratta di attivare un processo efficace nel costruire o rafforzare la rete di relazioni, per coinvolgere i pubblici di riferimento e aumentare il livello di consenso nei confronti delle attività culturali realizzate. Si tratta, quindi, di operazioni complesse che possono avere ripercussioni, all’interno delle organizzazioni culturali, sia sul piano gestionale che su quello della comunicazione, prima ancora che in relazione alla dimensione economica. L’incontro si pone l’obiettivo di descrivere le diverse tipologie di crowdfunding e fornire consigli e indicazioni su come realizzarle.

Modulo di registrazione
L’incontro è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria. A ciascun incontro potranno partecipare max 2 persone per associazione. Per registrare due persone, è necessario inserire due differenti registrazioni.

martedì 16 ottobre, ore 10.00-13.00
Padova, Palazzo del Monte di Pietà (Piazza Duomo 14)

LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE

La riforma del Terzo settore, cui si è data attuazione il 3 luglio 2017, presenta certamente limiti e lacune ma, di fatto, costituisce l’orizzonte di riferimento per tutte le organizzazioni culturali non profit in Italia. Pur se non ancora pienamente operativa (mancando molti decreti attuativi), nel suo impianto complessivo la legge ha almeno il pregio di chiarire molte situazioni che risultavano opache e suscettibili di interpretazioni contrastanti. Ora, fatta la legge, gli operatori culturali sono messi di fronte a scelte di campo molto più nette che in passato, tra l’associazionismo puro e il fare impresa. Le insidie non mancano: ne parleremo con un esperto commercialista che ci permetterà di avere un quadro più chiaro.

Modulo di registrazione
L’incontro è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria. A ciascun incontro potranno partecipare max 2 persone per associazione. Per registrare due persone, è necessario inserire due differenti registrazioni.