Il Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro non si ferma. Anzi, rilancia!

Contrastare la disoccupazione, favorire l’accompagnamento sociale e il reinserimento nel mondo del lavoro nel territorio di Padova e di Rovigo: per questo la nostra Fondazione ha deciso di prorogare fino al 31 luglio 2019 la scadenza del Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro, mettendo a disposizione ulteriori 1,5 milioni di euro per far fronte alle nuove richieste di progetti.

La disoccupazione è uno dei problemi più gravi degli ultimi anni. Colpisce indistintamente giovani e meno giovani. Con il Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro la nostra Fondazione offre un sostegno alle persone che hanno perso il lavoro, aiutandole a trovare nuove possibilità lavorative per sostenersi e sostenere le loro famiglie. Ma soprattutto per ritrovare il proprio posto nella vita civile e sociale della comunità.

Grazie al Fondo, che quest’anno compie 10 anni, sono state avviate al lavoro oltre 15.000 persone nei territori di Padova e Rovigo. Un dato destinato a crescere grazie al rinnovato impegno della nostra Fondazione, che ha deciso di prorogare fino al 31 luglio 2019 la scadenza del Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro e di mettere a disposizione ulteriori 1,5 milioni di euro per far fronte alle nuove richieste di progetti.

Una somma che si aggiunge ai quasi 3 milioni di euro che la Fondazione ha già stanziato per l’edizione 2017/18 dando un sostegno alle persone che sono senza lavoro da lungo tempo o che si trovano in condizioni di fragilità (persone con disabilità, vittime di sfruttamento, titolari di protezione internazionale, soggetti in carico ai servizi sociali).

Il Fondo Straordinario di Solidarietà

Il Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro nasce dalla collaborazione tra enti e istituzioni del territorio per dare risposte concrete al problema della disoccupazione, favorendo i processi di accompagnamento sociale e di reinserimento nel mondo del lavoro. L’iniziativa è aperta a persone disoccupate residenti o domiciliate nelle province di Padova e di Rovigo che si trovano in situazioni di disagio economico o sociale.

Se desideri beneficiare del Fondo, puoi rivolgerti allo Sportello di Solidarietà per il Lavoro più vicino. Cercalo qui:

Sportelli Padova

Sportelli Rovigo

 

Quali strumenti offre

Gli strumenti con cui il Fondo interviene sono:

  • tirocini formativi e di inserimento o reinserimento lavorativo con borsa lavoro per promuovere l’acquisizione o il potenziamento di competenze utili ad accrescere le opportunità di assunzione;
  • doti di lavoro per coloro che hanno raggiunto accordi con i datori di lavoro per l’assunzione, con particolare riguardo a contratti di lavoro a tempo indeterminato;
  • corsi di formazione e stage in aziende interessate all’assunzione di chi è senza lavoro, anche con specifici profili professionali, e corsi funzionali all’avvio di attività di lavoro autonomo;
  • contratti di lavoro occasionale e libretti di famiglia, che sostituiscono i vecchi voucher;
  • altri progetti in convenzione, proposti da enti del territorio, che promuovano l’occupazione di persone in situazioni di disagio.

Vai alla scheda