Fondazione Cariparo: 108.000 euro per sostenere 15 borse di tirocinio presso i Tribunali di Padova e di Rovigo riservate a laureati in giurisprudenza

Nell’ambito del sostegno della formazione specialistica di alto livello, la Fondazione offre a 15 laureati in giurisprudenza una nuova opportunità di ingresso nel mondo del lavoro sostenendo – con un contributo complessivo di 108 mila euro15 borse di tirocinio presso i Tribunali di Padova e di Rovigo.

L’iniziativa è frutto della collaborazione tra il Tribunale di Padova, il Tribunale di Rovigo e la Fondazione e permetterà di attivare 15 borse di studio della durata di 18 mesi che verranno così ripartite:

  • 10 borse a tirocinanti presso il Tribunale di Padova;
  • 5 borse a tirocinanti presso il Tribunale di Rovigo.

I borsisti avranno la possibilità di svolgere un periodo di formazione teorico-pratica accanto ad un magistrato, che affiancheranno nello svolgimento della propria attività quotidiana, contribuendo allo snellimento delle pratiche giudiziarie. Per i neolaureati l’iniziativa potrà essere non solo una nuova forma di ingresso nel mondo lavorativo, ma anche un titolo di accesso al concorso di magistratura, oppure a quello per diventare giudice, o consentirà loro di accedere ad altre selezioni indette dalle amministrazioni statali.

Le borse sono riservate a coloro che si sono laureati in giurisprudenza presso l’Ateneo Patavino o presso l’Università di Ferrara – sede di Rovigo –, o residenti nelle province di Padova e di Rovigo.

Gilberto Muraro, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e di Rovigo, dichiara: “Questa forma specifica di sostegno è una novità per la Fondazione ma è coerente con quanto previsto dalla missione del nostro ente. Non c’è dubbio che la riduzione dei tempi processuali possa attenuare una delle più pesanti strozzature dell’economia italiana. Mi piace sottolineare che il contributo viene dato alla formazione del capitale umano, agevolando questa forma qualificata di apprendistato per i laureati in legge delle Università di Padova e di Ferrara.”

Sergio Fusaro, Presidente del Tribunale di Padova, e Angelo Risi, Presidente del Tribunale di Rovigo, dichiarano: “Si tratta di un’iniziativa lodevole che favorisce l’applicazione di uno strumento introdotto dal legislatore che non aveva ancora trovato riscontro operativo per mancanza di risorse. Un’occasione importante per introdurre i giovani laureati in giurisprudenza nel mondo del lavoro.”

Rosario Rizzuto, Rettore dell’Università degli Studi di Padova, afferma: “Esperienza, qualificazione professionale e un contatto diretto con l’affascinante mondo del Diritto: le borse di tirocinio finanziate dalla Fondazione Cariparo rappresentano una grande opportunità per i nostri laureati. La formazione specialistica di alto livello è fondamentale per potersi inserire in un mercato del lavoro sempre più complesso: poter affiancare un magistrato nella sua attività quotidiana è un’occasione unica, per i laureati della nostra storica Scuola di Giurisprudenza, di ampliare il loro bagaglio di conoscenze.”

Giorgio Zauli, Rettore dell’Università degli Studi di Ferrara, afferma: “La nostra università è fortemente impegnata a creare per i nostri studenti percorsi di inserimento lavorativo che siano di alta qualità e che aprano loro prospettive concrete di impiego nel mondo del lavoro. Salutiamo quindi con grande favore l’importante iniziativa della Fondazione Cariparo, che offre ai laureati del nostro corso di Giurisprudenza nella sede di Rovigo una ulteriore possibilità di svolgere attività di elevata formazione professionale. Questa iniziativa si pone in continuità con gli accordi che da tempo hanno permesso di stringere i rapporti tra il nostro corso di laurea rodigino e il mondo delle varie professioni legali della città.”

Per maggiori informazioni è necessario rivolgersi alle segreterie dei Tribunali di Padova e di Rovigo.

Padova, 7 novembre 2018

Scarica comunicato