L’integrale dei Concerti di Beethoven in due prestigiosi appuntamenti

L’Orchestra di Padova e del Veneto, con il sostegno della Fondazione, eseguirà due prestigiosi concerti – destinati a studenti (prova aperta gratuita del mattino) e appassionati (concerto pomeridiano a pagamento) –  interamente dedicati a Beethoven, di cui sarà eseguita l’integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra grazie a due direttori e solisti d’eccezione: i pianisti Alexander Lonquich (7 febbraio) e Louis Lortie (19 febbraio).

A causa di un’indisposizione, Louis Lortie – che avrebbe dovuto eseguire entrambi i concerti – sarà sostituito da Alexander Lonquich nella data del 7 febbraio a Badia Polesine (RO).

La prova aperta del mattino, riservata agli studenti delle scuole medie e superiori delle province di Padova e Rovigo, sarà a ingresso gratuito per dare ai ragazzi l’opportunità di avvicinarsi alla grande musica e “toccare con mano” le nozioni apprese in aula. Per il concerto del pomeriggio è previsto invece un biglietto unico, al prezzo simbolico di 10€. Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza.

 * * *

SABATO 7 FEBBRAIO 2015
Badia Polesine (RO), Teatro Eugenio Balzan

Orchestra di Padova e del Veneto
ALEXANDER LONQUICH pianoforte e direzione

h 11.00 Prova aperta per le scuole (medie e superiori) | Ingresso gratuito

h 17.00 Concerto | Ingresso a pagamento: biglietto unico € 10
Beneficenza all’Associazione Sportiva Dilettantistica UgualiDiversamente di Rovigo.
I biglietti saranno messi in vendita da OPV il 7 febbraio presso la biglietteria del Teatro con orario 10-13 / 15-17

Ludwig van BEETHOVEN

Ouverture in do minore op. 62 “Coriolano”

Concerto in si bemolle maggiore n. 2 op. 19
per pianoforte e orchestra

Concerto in sol maggiore n. 4 op. 58
per pianoforte e orchestra

 

ALEXANDER LONQUICH
Nel 1977 Lonquich ha vinto il Primo Premio al Concorso Casagrande dedicato a Schubert. Da allora ha tenuto concerti negli Stati Uniti, in Giappone e nei principali centri musicali europei. La sua attività lo ha visto impegnato con direttori d’orchestra come Claudio Abbado, Kurt Sanderling, Ton Koopman, Emmanuel Krivine, Heinz Holliger, Marc Minkowski. Un legame speciale è stato quello con Sándor Végh e la Camerata Salzburg, di cui è tuttora ospite nella doppia veste di direttore e solista. Nel corso degli anni ha collaborato con artisti come Christian Tetzlaff, Joshua Bell, Heinrich Schiff, Steven Isserlis, Isabelle Faust, Jörg Widmann, Boris Pergamenschikov, Heinz Holliger e Frank Peter Zimmermann, ottenendo numerosi riconoscimenti dalla critica internazionale

 * * *

GIOVEDÌ 19 FEBBRAIO 2015
Borgoricco (PD), Teatro Aldo Rossi

Orchestra di Padova e del Veneto
LOUIS LORTIE pianoforte e direzione

h 11.00 Prova aperta per le scuole (medie e superiori) | Ingresso gratuito

h 21.00 Concerto | Ingresso a pagamento: biglietto unico € 10
Beneficenza all’Associazione Sportiva Dilettantistica Coco Loco di Padova.
I biglietti saranno messi in vendita da OPV il 19 febbraio presso la biglietteria del Teatro con orario 10-13 / 15-21

Ludwig van BEETHOVEN

Concerto in do maggiore n. 1 op. 15
per pianoforte e orchestra

Concerto in do minore n. 3 op. 37
per pianoforte e orchestra

Concerto in mi bemolle maggiore n. 5 op. 73 “Imperatore”
per pianoforte e orchestra

 

LOUIS LORTIE
Lortie è rinomato in Europa, Asia e Stati Uniti. Il Times ha trovato in lui una «combinazione di spontaneità e maturità che solo i grandi pianisti hanno». Lortie ha eseguito l’integrale delle Sonate per pianoforte di Beethoven alla Wigmore Hall di Londra, alla Filarmonica di Berlino e alla Sala Grande del Conservatorio Verdi di Milano. «Die Welt» ha definito la sua esibizione di Berlino «il miglior Beethoven dai tempi di Wilhelm Kempff». Con l’Orchestra Sinfonica di Montreal ha eseguito e diretto i cinque Concerti per pianoforte di Beethoven e l’integrale dei Concerti di Mozart. Ha collaborato con i più grandi direttori d’orchestra, tra cui Riccardo Chailly, Lorin Maazel, Kurt Masur, Seiji Ozawa, Charles Dutoit, Kurt Sanderling, Neeme Järvi, Sir Andrew Davis, Wolfgang Sawallisch.