Al via una nuova modalità per la richiesta di contributi alla Fondazione

2016 all’insegna di importanti novità per la nostra Fondazione, che lancia una nuova modalità nella gestione delle richieste di contributo provenienti dal territorio. Sono inoltre in programma diversi bandi che spazieranno dall’istruzione, alla cultura, al sociale e alla ricerca scientifica.

Gli enti pubblici o non profit del territorio di Padova e Rovigo potranno presentare le loro richieste di contributo secondo le seguenti modalità: partecipando ai bandi promossi  nel corso dell’anno o, nel caso in cui il progetto non rientri negli obiettivi e nelle specifiche previste dai bandi, inviando direttamente la richiesta di sostegno.

 

I bandi programmati nel 2016

(Clicca l’infografica per ingrandire)

Nel corso del 2016 la nostra Fondazione emanerà  alcuni bandi per l’assegnazione di contributi in determinati settori e ambiti di intervento, così come previsto dalla programmazione annuale.

Prossimamente saranno comunicate le date di pubblicazione dei bandi e i relativi termini di presentazione delle richieste.

Nel settore IstruzioneScuola Innovazione” sosterrà progetti didattici innovativi delle scuole secondarie di secondo grado.

Il settore Arte e attività culturali vedrà la realizzazione del bando “Culturalmente” volto ad offrire all’associazionismo culturale giovanile un’occasione per costruire progetti che sappiano mettere in relazione creatività, coesione sociale, sviluppo sostenibile e innovazione nell’ottica di contribuire alla crescita culturale ed economica del territorio.

Sul fronte dell’ Assistenza e tutela delle categorie deboli verrà promosso il “Progetto Pulmini”, finalizzato a sostenere l’acquisto di automezzi per il trasporto e l’accompagnamento di anziani, disabili, persone affette da difficoltà motorie o non autosufficienti. Il “Progetto Sociale” mirerà a sostenere quelle iniziative tese a favorire l’integrazione, la coesione sociale e il miglioramento dei servizi di assistenza, accoglienza ed inserimento socio-lavorativo rivolti a persone in condizioni di disagio, a rischio di emarginazione o affette da disabilità fisica, psichica e sensoriale.

Con riferimento all’Attività Sportiva, nel 2016 verrà promossa una nuova edizione di “Sportivamente”, il progetto realizzato in collaborazione con i due CONI provinciali e l’Ufficio Scolastico Territoriale di riferimento, che mira a sostenere l’attività delle associazioni sportive dilettantistiche, a favorire una maggiore diffusione dello sport nelle scuole e a migliorare l’offerta degli impianti sportivi.

Infine, nel settore della Ricerca Scientifica, i bandi riguarderanno il sostegno di progetti di ricerca particolarmente qualificati da parte di istituzioni accademiche e centri di ricerca presenti sul territorio.

 

La presentazione di richieste di contributo

(Clicca l’infografica per ingrandire)

Le richieste di contributo per iniziative non riconducibili ai bandi, ma in ogni caso coerenti con le linee di intervento definite dal documento programmatico 2016, possono essere presentate in qualsiasi momento dell’anno alla Fondazione.

Il riscontro a queste richieste verrà dato entro 3 precise scadenze temporali fissate il 31 maggio per le richieste pervenute entro il 31 marzo, il 31 luglio per le richieste pervenute entro il 31 maggio, il 30 novembre per le richieste pervenute entro il 30 settembre. L’obiettivo di questa nuova modalità è quello di consentire una più strutturata  analisi e valutazione comparativa dei progetti pervenuti da parte degli Organi della Fondazione.

Cliccando qui è possibile trovare tutte le informazioni sui requisiti di cui dovranno essere in possesso i richiedenti e le richieste, nonché sui criteri della loro valutazione; in particolare, le richieste dovranno essere presentate nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento dell’Attività Istituzionale e delle linee di intervento previste dal Documento Programmatico Annuale 2016.