A chi appartiene la vita? Il filosofo Paolo Flores d’Arcais a Segnavie

A chi appartiene la nostra vita? Sarà questo l’interrogativo al centro dell’incontro che inaugurerà la seconda metà di Segnavie 2019. Apriremo uno spazio di dialogo su questa delicata tematica con due ospiti d’eccezione: il filosofo Paolo Flores d’Arcais, tra i più acuti intellettuali italiani, intervistato dal filosofo della scienza Telmo Pievani.

Il tema dell’eutanasia è uno dei più delicati e controversi che la nostra società civile sta affrontando. Tocca le corde più sensibili del nostro sentire. Per questo merita di essere discusso e trattato con competenza, serietà e rispetto, in modo da poter creare uno spazio di riflessione privo di pregiudizi.

A chi appartiene la nostra vita (e la sua fine)?

Segnavie apriremo un dialogo su questa delicata tematica con Paolo Flores d’Arcais. Direttore della rivista MicroMega, filosofo e docente universitario, ha sempre intrecciato il lavoro e l’insegnamento filosofico con l’impegno civile.

La Corte Costituzionale ha dato tempo al Parlamento fino al 23 settembre per legiferare in tema di “fine vita”. Altrimenti interverrà direttamente per stabilire la costituzionalità o meno dell’articolo 580 c.p., che prevede una condanna fino a 12 anni di carcere per chi aiuta (anche solo moralmente, ad esempio accompagnandolo in Svizzera) il malato terminale che voglia porre fine a una vita che ritiene ormai solo tortura.

La questione del diritto all’eutanasia diventa perciò di ineludibile attualità.

E impone che venga affrontata in termini di razionalità e di uguale dignità tra i cittadini, prescindendo radicalmente da ogni confessionalismo di fede.

QUANDO E DOVE

Giovedì 12 settembre 2019, ore 20.30
Villa Ottoboni
Padova, Via Padre E. Ramin 1

Ingresso gratuito con prenotazione, fino a esaurimento posti

Voglio partecipare

 

I protagonisti

PAOLO FLORES D’ARCAIS

Filosofo, direttore della rivista «MicroMega».
Ha sempre intrecciato il lavoro e l’insegnamento filosofico con l’impegno civile e politico.

Il suo libro più recente è La guerra del Sacro – terrorismo, laicità e democrazia radicale (2016). Tra gli altri suoi libri: Etica senza fede (1992), L’individuo libertario (1999), Il sovrano e il dissidente (2004), Dio esiste? (2005, in controversia con Joseph Ratzinger), Hannah Arendt (2006), Atei o credenti? (2007, in controversia con Michel Onfray e Gianni Vattimo), La democrazia ha bisogno di Dio? Falso! (2013).

Intervistato da Telmo Pievani
È Professore Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche.

Dal 2017 è Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica. Filosofo della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, è autore di numerose pubblicazioni.

Dal 2018 è direttore del web magazine dell’Università di Padova, “Il Bo LIVE”. Collabora con “Il Corriere della Sera” e con le riviste “Le Scienze”, “Micromega” e “L’Indice dei Libri”.

I “sentieri” di Segnavie