Sportivamente accetta la sfida. E lo sport diventa (anche) digitale

Crescere e formarsi, sentirsi parte di un gruppo, ritrovare la forma e il benessere psico-fisico. In questo momento particolare dovuto alla pandemia, per i giovani diventa ancora più fondamentale ritrovare i benefici che derivano dalla pratica sportiva. Con il progetto Sportivamente destiniamo quasi 800.000 euro per far ripartire lo sport nelle province di Padova e Rovigo. Anche grazie al digitale.

Promuovere la diffusione della cultura dello sport, incentivando la pratica sportiva e motoria giovanile.

È questo l’obiettivo che dal 2010 guida il progetto Sportivamente, ideato e sostenuto dalla nostra Fondazione e coordinato dal Coni Veneto in collaborazione con le Delegazioni Provinciali Coni Point di Padova e Rovigo.

11 edizioni, più di 9,6 milioni euro messi a disposizione e 2.368 Società Sportive del territorio di Padova e Rovigo coinvolte.

Un lavoro di squadra che, anno dopo anno, ha contribuito alla diffusione e alla promozione dello sport e dei suoi valori la cui mancanza, sperimentata durante il lockdown da Covid-19, ha dimostrato quanto sia fondamentale la pratica dell’attività sportiva nella vita dei giovani.

E proprio per fare i conti con il Covid l’undicesima edizione del progetto Sportivamente scende in campo in una veste completamente rinnovata che tiene conto del protrarsi delle difficoltà e delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria.

Due filoni, una grande novità

Con quasi 800.000 euro messi a disposizione dalla nostra Fondazione, la nuova edizione di Sportivamente sosterrà le attività delle associazioni sportive dilettantistiche e delle associazioni di promozione sociale che operano nelle province di Padova e Rovigo e lo farà attraverso due filoni di intervento.

Il primo andrà a coprire i costi di gestione e di concessione affrontati dalle associazioni sportive, ma anche gli interventi di adeguamento dell’impiantistica e delle attrezzature – secondo quanto previsto per il distanziamento sociale – e l’acquisto di attrezzature sportive per lo svolgimento dell’attività all’aperto, compresa quella ludico-motoria nelle scuole.

Il secondo – ed è la novità di questa edizione – è un percorso di formazione e alfabetizzazione alla digitalizzazione dello sport. Realizzato in collaborazione con la Fondazione Comunica e il supporto tecnico-organizzativo della Scuola regionale dello Sport del Coni Veneto, il percorso aiuterà le Associazioni Sportive Dilettantistiche ad acquisire le competenze per poter riprendere, sviluppare e far crescere le proprie attività con il supporto del digitale.

Non resta che prepararsi ai nastri di partenza. L’appuntamento è per il mese di maggio quando sempre su questo sito pubblicheremo il regolamento di Sportivamente.

Vuoi ricevere una notifica?