Valore Autonomia Lavoro Inclusione: nasce VALI

Oltre 3 milioni di euro per accompagnare le persone in stato di povertà o emarginazione verso un’uscita il più possibile duratura dalla loro condizione, migliorandone l’occupabilità e agendo sulle cause del disagio.

Una delle conseguenze più preoccupanti della crisi economico-finanziaria che ha caratterizzato l’economia di tutti i paesi industrializzati negli ultimi anni è la disoccupazione. Un’emergenza che adesso, a causa della pandemia, rischia di assumere dimensioni ancora più preoccupanti.

La disoccupazione colpisce non solo la dimensione professionale ma anche quella psicologica ed esistenziale di una persona.

Ecco perché è fondamentale accompagnare chi ha perso il lavoro e si trova in stato di povertà e/o emarginazione verso un’uscita il più possibile duratura da questa condizione, offrendo nuove opportunità occupazionali e agendo sulle cause del disagio.

Per questo abbiamo dato vita a VALI.

Valore Autonomia Lavoro Inclusione

Dopo 12 anni di impegno con il Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro, un progetto che si è distinto a livello nazionale ispirando anche altre Fondazioni bancarie, ci siamo resi conto che era necessario individuare soluzioni e strumenti diversi, perché il contesto nel frattempo è diventato molto più complesso.

Abbiamo quindi messo a disposizione oltre 3 milioni di euro per un intervento unico nel suo genere, che sperimenterà un approccio innovativo al reinserimento lavorativo.

Gilberto Muraro – Presidente Fondazione Cariparo

Nel nuovo progetto saranno coinvolte le istituzioni del territorio che hanno lavorato al nostro fianco per il Fondo di Solidarietà. Prime fra tutte, le Caritas delle Diocesi di Padova, Rovigo e Adria-Chioggia, i cui volontari hanno svolto per il Fondo un ruolo preziosissimo e insostituibile, le Camere di Commercio delle due province, i Comuni capoluogo, il CSV e Veneto Lavoro.

Dopo un’analisi capillare sul territorio per mappare le categorie di soggetti in condizioni di svantaggio e i relativi servizi/aiuti di cui attualmente possono usufruire, saranno individuate le aziende che possono gestire più efficacemente l’inserimento lavorativo.

Al centro del progetto verrà messo il lavoro sul singolo individuo, che sarà accompagnato in un percorso di crescita.

Questo percorso terrà conto delle sue caratteristiche, dei suoi vissuti e delle sue competenze per aiutarlo ad affrontare al meglio il mondo del lavoro, agendo sia sulla dimensione sociale e relazionale che su quella lavorativa.

Nel contempo VALI opererà sul mercato del lavoro, individuando le competenze ricercate dalle aziende del territorio per farle combaciare con le competenze offerte dai beneficiari del progetto.

VALI verrà sottoposto a una rigorosa valutazione, che ne definirà l’efficacia rispetto agli obiettivi stabiliti. I risultati verranno poi condivisi con i policy makers del territorio in modo da generare un capitale di conoscenza che li aiuti in futuro ad organizzare interventi efficaci in questo ambito.

Vuoi partecipare?

VALI è rivolto ai residenti o domiciliati delle province di Padova e Rovigo iscritti al Centro per l’Impiego e che nell’ultimo anno non hanno lavorato per più di 6 mesi.

La realizzazione del progetto è affidata Irecoop Veneto, mentre per la valutazione finale sarà coinvolta l’Università degli Studi di Padova.

Ecco come candidarsi