Alluvioni e idraulica fluviale: a Palazzo Roncale parliamo di passato, presente e futuro

In occasione della mostra 70 anni dopo. La Grande Alluvione, Palazzo Roncale organizza una serie di approfondimenti sul tema. Venerdì 10 dicembre alle 17.30 il primo appuntamento.

Tre appuntamenti per parlare di passato, presente e futuro.

Mai come ora l’alluvione del Polesine, a distanza di 70 anni, ci pone davanti a importanti riflessioni sulla delicata sicurezza idraulica del nostro tessuto urbano. Ecco perché, in occasione della mostra 70 anni dopo. La Grande Alluvione, Palazzo Roncale propone un programma di incontri per approfondire il tragico evento del 1951 in Polesine e analizzare le trasformazioni del territorio, dalla rinascita dopo la catastrofe fino agli sviluppi attuali.

Un’occasione per riflettere su quanto sia attuale un evento come quello avvenuto in Polesine nel 1951, non solo a livello locale ma anche da un punto di vista globale, per comprendere meglio cosa aspettarsi e come adattarsi negli anni a venire.

Nel primo appuntamento, in programma venerdì 10 dicembre, protagonista sarà il professor Luigi Da Deppo, emerito di Costruzioni Idrauliche presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Padova.

Prendendo spunto dal suo articolo pubblicato sulla rivista L’Acqua dal titolo Alluvioni e idraulica fluviale, il prof. Da Deppo presenterà l’alluvione del 1951 secondo un’analisi di scienza idraulica raggiungendo un approfondimento sulle cause e le conseguenze della tragedia e sui rischi del territorio alla luce delle conoscenze attuali e delle previsioni future.

Appuntamento venerdì 10 dicembre alle ore 17.30, presso la Sala Arazzi di Palazzo Roncale.

L’ingresso è gratuito con registrazione obbligatoria.

Prenota il tuo posto

 

In base alle disposizioni vigenti in materia di prevenzione del contagio da COVID 19, l’accesso a Palazzo Roncale sarà consentito previa verifica del Green Pass “rafforzato”.