Kandinskij: dopo una settimana di apertura è già record

Kandinskij da record: oltre 5000 visitatori durante la prima settimana di apertura. Un risultato incredibile.

Kandinskij – L’opera 1900/1940, una grande mostra che ci sta regalando grandi soddisfazioni.

Oltre 5.000 visitatori nella prima settimana di apertura della nuova mostra allestita a Palazzo Roverella. Le prenotazioni stanno per raggiungere i livelli pre pandemia, quando le persone potevano muoversi liberamente e i gruppi di visitatori che potevano accedere in mostra non erano soggetti a limitazioni.

La mostra Kandinskij, date le ottime premesse, potrebbe diventare uno degli eventi espositivi e dei fenomeni culturali più attrattivi di questa stagione espositiva.

Il monitoraggio dei dati riferiti alla prima settimana di ingressi colloca, inoltre,  la grande retrospettiva curata da Paolo Bolpagni e Evgenia Petrova già a un livello di gradimento più altorispetto alla precedenti mostre di maggior successo allestite a Palazzo Roverella.

Ricordiamo, infine, che con il biglietto per Kandinskij il visitatore avrà la possibilità di visitare gratuitamente la Pinacoteca di Palazzo Roverella e  ammirare il nuovo allestimento dello spettacolare diorama di Giovanni Biasin.

Il Roncale riscalda i motori

Da sabato12 marzo, infatti, Rovigo offrirà un motivo in più per scegliere la città polesana come meta. A Kandinskij si affiancherà, al Roncale, la mostra Giovanni Miani. Il Leone Bianco del Nilo.

Un’esposizione che rievoca la singolare vicenda di Giovanni Miani, esploratore che, partito da Rovigo, raggiunse il Congo. Una vicenda da Indiana Jones, all’insegna della sete di conoscenza e di avventura.

La mostra di Palazzo Roncale sarà, come di consueto, a ingresso gratuito. Un motivo in più per non lacciarsela scappare.