L’occhio in gioco: il 27 giugno la presentazione della mostra

Lunedì 27 giugno, all’Orto Botanico di Padova, la presentazione pubblica della grande mostra L’occhio in gioco. Percezione, impressioni e illusioni nell’arte promossa dalla Fondazione in collaborazione con l’Università degli studi di Padova in occasione delle celebrazioni dell’Ottavo Centenario di fondazione dell’Ateneo.

Fondazione Cariparo e l’Università degli studi di Padova vi aspettano nella magica cornice dell’Orto Botanico di Padova per presentarvi L’occhio in gioco. Percezione, impressioni e illusioni nell’arte.

Originale nel taglio curatoriale, affidato a Luca Massimo Barbero per la parte storica, e a Guido Bartorelli, Giovanni Galfano, Andrea Bobbio e Massimo Grassi dell’Università di Padova per la parte dedicata al Gruppo N e alla psicologia della percezione,  questa  ricchissima esposizione sarà ospitata a Palazzo del Monte di Pietà (Padova) a partire dal prossimo 24 settembre.

Una mostra che Fondazione e Università hanno deciso di promuovere insieme, nell’ambito delle celebrazioni per gli 800 anni di storia dell’Ateneo Patavino, continuando così il percorso di indagine del rapporto tra arte e scienza già inaugurato nel 2017 con la mostra Rivoluzione Galileo, l’arte incontra la scienza.

L’occhio guarda, cattura, legge, ordina, compone. Ma può essere ingannato, raggirato, imbrogliato. E questa mostra, camminando sul confine tra arte e scienza, tra colore e movimento, racconta nei secoli la sottile differenza tra ciò che è vero e ciò che potrebbe esserlo ma non lo è.

La presentazione

Sarà l’Auditorium dell’Orto Botanico di Padova, lunedì 27 giugno alle ore 20.45, ad ospitare la presentazione pubblica della grande mostra L’occhio in gioco. Percezione, impressioni e illusioni nell’arte.

Un occasione, in particolare, per approfondire i contenuti di un’intensa sezione (quasi una mostra nella mostra) riservata al Gruppo N e la psicologia della percezione.

Il focus è teso a valorizzare un particolare momento culturale della città di Padova che vede il formarsi di un’eccellenza artistica che ha riscontro nazionale e internazionale: il Gruppo N, la cui ricerca è strettamente connessa alla realtà accademica padovana legata alla psicologia della percezione e alla sua eredità, a cui va aggiunta l’intensa esperienza di Marina Apollonio.

Il programma

 

SALUTI DI BENVENUTO
Daniela Mapelli Rettrice Università degli Studi di Padova
Gilberto Muraro Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

DIALOGO CON I CO-CURATORI
Andrea Bobbio
I protagonisti della psicologia della percezione a Padova

Massimo Grassi
Giovanni Galfano
L’occhio ingannato

Guido Bartorelli
L’occhio degli artisti

Conduce Elena Del Drago Storica dell’arte contemporanea, giornalista e conduttrice radiofonica (Rai Radio 3).

Come partecipare

Conferma la partecipazione all’evento cliccando il pulsante e compilando il form di registrazione. Le prenotazioni per l’evento saranno possibili fino ad esaurimento posti.

Voglio partecipare

Scarica l’invito

Diretta streaming

Potrai assistere alla presentazione anche online in diretta streaming nei canali social della Fondazione.

Segui su Facebook

Segui su YouTube