Gilberto Muraro nuovo coordinatore della Consulta delle Fondazioni del Triveneto

Gilberto Muraro, Presidente di Fondazione Cariparo, è il nuovo coordinatore della Consulta delle Fondazioni del Triveneto, il tavolo di consultazione che riunisce 10 fondazioni di origine bancaria: Cariparo, Cariverona, Venezia, Cassamarca, Friuli, Gorizia, Bolzano, Trento e Rovereto, Banca del Monte di Rovigo e Monte di Pietà di Vicenza.

Nominato dai Presidenti che compongono la Consulta, rimarrà in carica tre anni.

“Accolgo questo incarico con spirito di servizio e responsabilità e ringrazio i Presidenti delle fondazioni di origine bancaria per aver riposto fiducia nella mia persona”, dichiara Gilberto Muraro, “Mai come in questo momento è fondamentale fare rete e condividere il proprio know-how. E la Consulta delle Fondazioni del Triveneto assolve
proprio all’obiettivo di creare sinergia tra fondazioni di origine bancarie per confrontarsi e agire, con progettualità specifiche, su bisogni comuni ai diversi territori di azione.”

Padovano, professore emerito di Scienza delle Finanze presso l’Università degli Studi di Padova, ha rivestito prestigiosi incarichi, tra cui Rettore dell’Ateneo patavino, Presidente della Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica (Ministero Economia e Finanza), Presidente della Società italiana di economia pubblica e dell’Associazione italiana di economia sanitaria, e da ultimo Presidente della Cassa di Risparmio del Veneto. È stato altresì vicepresidente del Consiglio superiore di sanità e ha fatto parte di numerose Commissioni su temi di economia pubblica. È attualmente vicepresidente di Sinloc spa. Impegnato anche sul fronte civile e sociale, è stato presidente della
Fondazione Morgagni (per la ricerca medica sull’esofago) e della Fondazione per la ricerca biomedica avanzata.
La Consulta delle Fondazioni del Triveneto è nata nel 2013 e, come previsto dalla Carta delle Fondazioni Acri, è lo strumento di raccordo territoriale delle fondazioni aderenti all’Acri per favorire lo scambio d’informazioni, lo studio di problematiche di comune interesse, l’elaborazione di proposte di eventuali iniziative comuni nell’ambito
dei settori di attività statutaria delle Fondazioni medesime, con particolare riguardo a quelli della cultura, dell’arte, della ricerca scientifica, dell’istruzione, della sanità, dell’assistenza e beneficenza.
Giuliano Segre, Lionello D’agostini e Alessandro Mazzucco sono stati i precedenti coordinatori.

Padova, 4 maggio 2020

Scarica comunicato