minoristranieri-neveralone.it: un nuovo spazio di informazione e confronto

News, storie, eventi e iniziative di formazione: minoristranieri-neveralone.it è destinato ai giovani, alle organizzazioni e agli operatori attivi sul tema, alle famiglie interessate a percorsi di affido e accompagnamento dei minori migranti e a chi desidera ascoltare le voci delle ragazze e dei ragazzi stranieri arrivati in Italia per fuggire da esistenze senza futuro.

Palermo, incontro tra associazioni e migranti (Foto: studio14photo per CIAI, ente capofila del progetto “Ragazzi Harraga. Processi di inclusione sociale per minori migranti non accompagnati nella città di Palermo”)

Chi sono i minori stranieri non accompagnati?

Sono minorenni. Arrivano da lontano. Si ritrovano in Italia soli, privi di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti legalmente responsabili.

Secondo i dati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, i minori stranieri non accompagnati presenti in Italia a fine 2011 erano circa 6.000. A giugno 2017 il loro numero è triplicato.

Arrivano prevalentemente da Gambia, Egitto, Guinea, Albania, Nigeria e Costa D’Avorio. Sono in maggioranza uomini e hanno un’età compresa tra i 15 e i 17 anni. A questo scenario si aggiungono i giovani che risultano irreperibili: almeno 10.000 i bambini e ragazzi scomparsi dopo il loro arrivo in Europa, esposti al rischio di sfruttamento e abuso sessuale o lavorativo da parte di reti criminali. Una situazione, quella del nostro Paese, che si inserisce in un quadro europeo complesso e in continuo mutamento.

Lo sviluppo di percorsi efficaci di inclusione dei minori stranieri non accompagnati è una sfida che va oltre le frontiere nazionali e richiede risposte a livello europeo.

Il bando Never Alone

Never Alone, per un domani possibile si inserisce nel programma europeo EPIM – European Programme on Integration and Migration, un’iniziativa congiunta di diverse fondazioni europee nata per promuovere progetti in Italia, Grecia, Germania e Belgio, che ha mobilitato risorse per oltre 6 milioni di euro.

Lanciato nel 2016, in Italia il bando ha coinvolto, oltre alla nostra, altre sette fondazioni: Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione con il Sud, Enel Cuore, Fondazione CRT, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

L’obiettivo è sostenere progetti realizzati in partnership da organizzazioni del terzo settore ed enti pubblici, finalizzati a rafforzare sistemi multidimensionali di presa in carico capaci di garantire percorsi inclusivi efficaci di lungo periodo.

Sono otto i progetti sostenuti. Operativi da aprile 2017, coinvolgono 12 Regioni italiane (Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto) e propongono interventi per l’accompagnamento all’autonomia nel passaggio alla maggiore età, il rafforzamento e la diffusione della pratica dell’affido e del sistema dei tutori volontari, l’accoglienza delle ragazze.

Nasce minoristranieri-neveralone.it: uno spazio di informazione e confronto

Oltre al dettaglio sui progetti, il nuovo sito contiene news, storie, eventi e iniziative di formazione. È rivolto ai giovani, alle organizzazioni e agli operatori attivi sul tema, alle famiglie interessate a percorsi di affido e accompagnamento dei minori migranti e a quanti desiderano ascoltare le voci delle ragazze e dei ragazzi stranieri arrivati in Italia per fuggire da contesti di crisi.

Scoprilo ora. Buona navigazione!

Vai al sito di Never Alone