Fondazione Cariparo chiude il 2018 con un avanzo di 34,1 milioni di euro e erogazioni per 62,5 milioni di euro

In 3 anni distribuiti 157 milioni di euro. Confermato l’obiettivo erogativo di 45 milioni di euro per il 2019.

Il Consiglio Generale della Fondazione ha approvato il Bilancio di Esercizio e il Bilancio Sociale 2018, che rendicontano rispettivamente la gestione economico-finanziaria dell’ente e gli effetti sociali del suo operato sul territorio.

Il Presidente della Fondazione, Gilberto Muraro, dichiara: “Nella seconda metà del 2018 si è registrata una significativa discesa dei mercati finanziari globali che ha inciso sul valore del nostro portafoglio; ciò nonostante, la gestione economica registra un positivo avanzo d’esercizio. La Fondazione guarda con un prudente ottimismo al 2019, forte anche di una importante ripresa dei mercati finanziari registratasi nei primi mesi del nuovo anno e abbiamo quindi ritenuto di poter confermare l’obiettivo definito nel Documento di Programmazione Annuale 2019 di erogare 45 milioni di euro. Sottolineo come ciò si collochi in continuità con quanto realizzato negli anni precedenti, forte anche della gestione prudente che ha sempre contraddistinto la Fondazione e che nel tempo ha consentito di rafforzare il patrimonio e di assicurare al territorio un flusso stabile di risorse per le finalità istituzionali.

BILANCIO ESERCIZIO 2018: QUADRO DI SINTESI

Risorse assegnate all’attività erogativa nel 2018: 62,5 milioni di euro[1] Risorse disponibili per l’attività erogativa nel 2019: 45 milioni di euro[2] Avanzo di esercizio: 34,1 milioni di euro
Patrimonio netto: 1,99 miliardi di euro

[1] La cifra comprende le erogazioni destinate ai settori di intervento, al Fondo Unico Nazionale per il Volontariato e al Fondo nazionale iniziative comuni delle Fondazioni
[2] La cifra comprende le erogazioni destinate ai settori di intervento, al Fondo Unico Nazionale per il Volontariato e al Fondo nazionale iniziative comuni delle Fondazioni

L’esercizio chiude con un avanzo di 34,1 milioni di euro, che verrà così destinato:
26,3 andranno all’attività erogativa 2019 a cui si sommeranno 18,7 milioni di euro derivanti da benefici fiscali, dismissioni di impieghi collegati alla missione, un lascito testamentario e altre risorse, per complessivi 45 milioni di euro;
900.000 euro saranno destinati al Fondo Unico Nazionale per il volontariato;
6,8 milioni di euro andranno alla Riserva obbligatoria per il consolidamento del patrimonio.

Il valore del patrimonio netto (al 31 dicembre 2018) è pari a 1,993 miliardi di euro, in aumento di 6,86 milioni di euro rispetto all’anno precedente principalmente per effetto dell’accantonamento alla riserva obbligatoria.

Il risultato complessivo della gestione del portafoglio finanziario è pari a 42,6 milioni di euro, con un rendimento contabile pari all’ 1,8%.
A inizio del 2018 la Fondazione ha completato il programma di dismissione delle azioni di Intesa Sanpaolo, portando la quota di partecipazione al capitale sociale della banca all’1,91%, conseguendo quindi l’obiettivo di ricondurre la partecipazione bancaria nei limiti previsti dal protocollo Mef-Acri siglato nel 2015.

Sul fronte, infine, del carico fiscale, nel 2018 la Fondazione ha contabilizzato imposte per circa 2,09 milioni di euro.

ATTIVITÀ EROGATIVA 2018: QUADRO DI SINTESI

Il 2018 rappresenta il terzo anno della programmazione 2016-2018, e chiude con 157 milioni di euro erogati -a fronte dei 120 milioni stimati-, di cui 62,5 milioni di euro nel 2018.
Sono stati approvati 494 interventi e sono state assegnate le seguenti risorse: 12,8 milioni alla Ricerca Scientifica, 14,4 all’Istruzione, 13 all’Arte e alle Attività Culturali, 8,4 alla Salute e all’Ambiente, 8,9 all’Assistenza e Tutela delle Categorie Deboli, e complessivamente altri 1,8 all’Attività Sportiva, alla Protezione Civile, alla Sicurezza Alimentare e all’Agricoltura di Qualità, a cui si aggiungono 3 milioni di euro destinati al Fondo Unico Nazionale per il Volontariato e 0,2 milioni di euro al Fondo nazionale iniziative comuni delle Fondazioni.

Il 35,7% delle risorse è stato destinato a Progetti di Fondazione, per la cui concretizzazione sono stati coinvolti anche alcune istituzioni locali e il mondo del volontariato. Il 25,6% è andato ai bandi, il 5,6% a Investimenti Mission Related e il restante 33,1% alle richieste libere.

Il quadro generale dell’attività svolta nell’esercizio trascorso viene delineata nel Bilancio Sociale, approvato per statuto dall’Ente contestualmente al Bilancio di Esercizio.

Il Bilancio di Esercizio e il Bilancio Sociale sono disponibili sul sito www.fondazionecariparo.it

Padova, 16 aprile 2019

Scarica comunicato