Bando Sostegno ai Centri Estivi

  • Tipologia Bandi
  • Linea strategica Inclusione sociale
  • Stato progetto Aperto
  • Scadenza 31 Luglio 2020
  • Importo deliberato € 250.000

La Fondazione intende realizzare un’iniziativa che sostiene le attività ludico-ricreative dei centri estivi riservando particolare attenzione a quelle di tipo didattico-educativo con lo scopo di favorire il recupero delle lacune formative generatesi o acuite in questi mesi.

Obiettivo

Sostegno alle attività dei centri estivi favorendo anche il recupero relazionale ed educativo di bambini/e e ragazzi/e a fronte di problematiche determinatesi dall’interruzione della didattica in aula.

Soggetti destinatari

I seguenti soggetti aventi sede e operanti nelle province di Padova e Rovigo e gestori di centri estivi ivi realizzati da almeno tre anni:

  • soggetti privati senza scopo di lucro dotati di personalità giuridica;
  • ordini/istituti religiosi con personalità giuridica;
  • cooperative sociali di cui alla Legge n. 381/1991;
  • imprese sociali di cui al D.lgs. n. 112/2017;
  • cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero;
  • altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro, privi di personalità giuridica, ma iscritti nel Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato o delle Associazioni di Promozione Sociale, ovvero nel Registro delle Società e Associazioni sportive dilettantistiche istituito presso il Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Ogni soggetto potrà partecipare con un solo progetto.

Soggetti esclusi

  • Persone fisiche;
  • Amministrazioni comunali, FISM di Padova e Rovigo e strutture associate, Diocesi di Padova, Adria-Rovigo e Chioggia e relative parrocchie, per le quali sono state approvate specifiche iniziative in corso;
  • Soggetti che attiveranno centri estivi per conto dei soggetti di cui al punto precedente (amministrazioni comunali, parrocchie e FISM);
  • Enti con fini di lucro;
  • Fondazioni ed enti che perseguono, anche indirettamente, scopi politici, organizzazioni sindacali o di patronato e associazioni di categoria;

Non potranno inoltre presentare domanda coloro che hanno già ricevuto contributo dalla Fondazione nell’ambito dell’emergenza sanitaria.

Interventi ammissibili

  1. Sostegno ad attività ludico-ricreative che stimolino la condivisione tra pari e sviluppino le competenze sociali nonché attività didattiche per contribuire al recupero di lacune formative generate dall’interruzione didattica in presenza;
  2. Acquisto di: materiale didattico, attrezzature e materiali per la sanificazione degli ambienti e degli spazi (es. vaporizzatori, visiere, mascherine, guanti e altri DPI, distributori di gel igienizzante e detergenti disinfettanti), servizi di sanificazione da parte di fornitori, attrezzature per lo svolgimento di attività all’aperto (es. gazebo, ombrelloni ecc…).

Interventi non ammissibili

Non verranno considerati ammissibili i seguenti interventi:

  • spese di locazione degli spazi, spese di gestione ordinaria;
  • attrezzature e materiali non strettamente funzionali allo svolgimento del centro estivo;
  • attività che superano la durata del periodo di svolgimento del centro estivo.

Criteri

Verranno considerati elemento di valutazione i seguenti aspetti:

  • la comprovata esperienza nella gestione di centri estivi da parte dell’ente gestore (minimo 3 anni);
  • la congruità dei costi;
  • il coinvolgimento di soggetti più deboli o in condizione di svantaggio economico anche su indicazione degli uffici dei Servizi Sociali dei Comuni di riferimento.

Verranno considerati come criteri premianti:

  • la presenza di attività didattico-educative per favorire il recupero di lacune formative generate dall’interruzione didattica in presenza. In particolare verranno presi in considerazione: durata, contenuti delle attività e competenza delle figure educative coinvolte;
  • l’abbassamento della quota di partecipazione per i soggetti più deboli o in condizione di svantaggio economico.

Budget

Per ogni progetto ritenuto ammissibile verrà riconosciuto l’importo max. di 10.000 euro fino ad esaurimento del plafond pari a 250.000 euro.

Modalità di partecipazione e tempistiche

Le domande potranno essere presentate fino al 31 luglio 2020 inviando la richiesta attraverso il portale online (vd. pulsante sotto) accedendo all’apposita sezione del bando “Sostegno ai centri estivi”.

La Fondazione esaminerà le richieste entro 15 giorni dalla data di presentazione valutando l’importo del contributo in funzione delle caratteristiche del centro estivo (durata, numero dei partecipanti, attività formative ecc…).

Le richieste, ritenute ammissibili, verranno accolte fino ad esaurimento del plafond disponibile. In caso di esaurimento del plafond, l’eventuale chiusura anticipata del bando sarà resa nota tramite avviso sul sito web della Fondazione.

Fondazione Cariparo prenderà in esame unicamente iniziative in linea con quanto previsto dal presente regolamento e che presentino chiarezza di contenuti e adeguata documentazione a supporto.

Invia la domanda

Referenti progetto

Sara Bedendo

Sara Bedendo

Area Attività Istituzionale sara.bedendo@fondazionecariparo.it 0498234839