Un partner per combattere la povertà educativa

Per combattere la povertà educativa minorile, dal 2016 sosteniamo il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, con il quale stiamo sviluppando un progetto di prevenzione nel territorio delle province di Padova e Rovigo. Progetto Now ci aiuterà a realizzarlo.

Nei mesi scorsi abbiamo iniziato la ricerca di un partner che, con il ruolo di Ente capofila, ci aiutasse a realizzare e mettere in pratica un intervento di prevenzione della povertà educativa minorile da attuare nel territorio delle province di Padova e Rovigo.

Il progetto verrà sviluppato nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che la nostra Fondazione sostiene dal 2016 con oltre 30,7 milioni di euro messi a disposizione finora.

Un progetto, tante finalità

Gli obiettivi del progetto che stiamo sviluppando sono diversi e sfidanti.

Innanzitutto, ideare una serie di attività per aiutare i bambini di età compresa tra 1 e 6 anni a sviluppare abilità cognitive, sociali, emotive ed affettive e dare supporto alle famiglie che, per vari motivi, non riescono a garantire sufficienti opportunità educative ai propri figli.

Ampliare l’offerta dei servizi educativi per la prima infanzia, anche grazie alla collaborazione con le scuole materne.

Ridurre l’impatto della povertà educativa sui bambini. Sulla loro salute fisica e mentale, per evitare il più possibile la dispersione scolastica e l’impatto sul loro inserimento lavorativo e sociale.

Per realizzare le iniziative che saranno progettate, la nostra Fondazione e l’impresa sociale Con i Bambini metteranno a disposizione un plafond di 3 milioni di euro.

Un partner per combattere la povertà educativa

Attraverso una procedura di selezione pubblica, abbiamo individuato l’Ente con cui procedere alla coprogettazione esecutiva e, successivamente, all’attuazione del progetto: la Cooperativa Sociale Progetto Now.

Non saremo soli, infatti, durante la coprogettazione del progetto. Altri enti verranno individuati, diventando partner dell’iniziativa.

Ma intanto, andiamo a conoscere l’ente capofila.

Progetto Now è una cooperativa che gestisce servizi negli ambiti sociali, educativo, sanitario, socio-sanitario e formativo. Nata nel 1997 da un progetto della Comunità Europea (New Opportunities for Woman), la cooperativa progetta, gestisce e produce servizi con forte orientamento all’innovazione.

Sono più di 30 i servizi rivolti all’infanzia progettati e gestiti in questi anni sul territorio di Padova e Rovigo, a cui si aggiungono l’organizzazione di laboratori ludico-formativi per i bambini dai 2 ai 13 anni, servizi di doposcuola, centri di animazione territoriale, servizi educativi domiciliari con minori in situazione di disagio sociale e l’organizzazione di laboratori nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie.

Natura: luogo di vita, di apprendimento, di socialità.

Lo spazio come terzo educatore, la bellezza come dimensione educativa, l’outdoor education e i materiali naturali sono scelte che contribuiscono a modificare la cultura dell’infanzia dei territori dove Progetto Now lavora. I progetti della cooperativa si reggono su alcuni pilastri quali: l’educazione precoce all’utilizzo del libro, l’educazione sonora e musicale, l’educazione alla libera fruizione dell’arte, l’educazione alla vita in natura, il recupero di un tempo lento, l’educazione all’autoregolazione emotiva e all’empatia, andando a prevenire l’abbandono scolastico, il bullismo e la marginalità sociale, riuscendo inoltre a stabilire forme di alleanza educativa con le famiglie.