Nuova Risonanza Magnetica all’Ospedale di Rovigo

Con uno stanziamento di oltre 900.000 euro la Fondazione ha contribuito all’acquisto di questa innovativa apparecchiatura diagnostica che riduce il senso di claustrofobia per chi è colpito da tale problematica e consente ai bambini di essere assistiti dai genitori durante l’esame. L’apparecchiatura determina una diminuzione dei tempi per l’esecuzione del trattamento, un maggior livello di confort per i pazienti, oltre a progressi evidenti sul fronte della diagnosi di svariate malattie fra cui le neoplasie della mammella e le patologie cardiache.

Vai al comunicato stampa