Progetto Sociale 2012 – Progetti selezionati

La commissione di valutazione del “Progetto Sociale 2012” ha ultimato la selezione dei 127 progetti pervenuti in risposta ai tre bandi proposti nei seguenti filoni di intervento:

  • Progetto Socializzazione: per la socializzazione tra persone di diverse generazioni.
  • Progetto Integrazione: per l’integrazione e l’inserimento lavorativo di persone in condizioni di disagio
  • Prgetto Sostegno alla Disabilità: per il miglioramento dell’assistenza a persone con disabilità e il loro inserimento sociale

La Commissione ha individuato 59 progetti da sostenere (46 nella provincia di Padova e 13 nella provincia di Rovigo) con contributi per un totale di quasi 4 milioni di euro.

Il plafond di 3 milioni di euro inizialmente destinato alle tre iniziative è stato aumentato i 1 milione di euro in considerazione della qualità dei progetti presentati e delle esigenze del territorio da essi rappresentate.

 

I RISULTATI DEI TRE BANDI

Progetto Socializzazione
Scarica l’elenco dei progetti ammessi a contributo (PDF)

Scarica il regolamento (PDF)
Ha lo scopo di realizzare o recuperare strutture di aggregazione, socializzazione e ricreazione per minori e anziani. I progetti dovranno riguardare la realizzazione di opere edili o l’acquisto di beni.

 

Progetto Integrazione
Scarica l’elenco dei progetti ammessi a contributo (PDF)

Scarica il regolamento (PDF)
Intende favorire l’integrazione e la coesione sociale sostenendo progetti di miglioramento dei servizi di assistenza, accoglienza e inserimento lavorativo di persone in condizioni di disagio o a rischio emarginazione. Saranno ammesse iniziative che prevedono la realizzazione di opere edili, l’acquisto di beni o il miglioramento dei servizi.

 

Progetto Sostegno alla Disabilità
Scarica l’elenco dei progetti ammessi a contributo (PDF)

Scarica il regolamento (PDF)
Il bando è nato per sostenere progetti per il miglioramento dei servizi di assistenza, accoglienza e inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità fisica, psichica o sensoriale. I progetti dovranno consistere nella realizzazione di opere edili, nell’acquisto di beni o prevedere il miglioramento dei servizi.

 

ATTUAZIONE DEI PROGETTI SELEZIONATI
Nei prossimi giorni i destinatari dei contributi verranno contattati direttamente dalla Fondazione per definire tutte le modalità di attuazione dei progetti.

 

CHI ERANO I DESTINATARI DEI BANDI
La partecipazione ai bandi era riservata ad enti e istituzioni non profit, compresi enti religiosi, associazioni e fondazioni, operanti nel territorio di Padova e Rovigo, proprietari o gestori (senza finalità di lucro) di strutture o servizi le cui attività ricadessero nell’oggetto dei bandi. Erano escluse dai bandi le imprese sociali e le cooperative sociali.

 

Per ulteriori informazioni è possibile mandare una mail all’indirizzo sociale@fondazionecariparo.it oppure visualizzare il comunicato stampa