All’Arcella rivive (per tutti) la palestra dei Rogazionisti

Attiva dal 2005, la palestra dei Rogazionisti è diventata un punto di riferimento per la vita sportiva e sociale del quartiere Arcella. Un intervento di adeguamento – sostenuto anche dalla nostra Fondazione – darà nuova vita alla struttura. Con benefici per tutto il quartiere (e non solo). Vuoi sapere come?

Nel cuore dell’Arcella, a Padova, c’è una palestra che dal 2005 offre occasioni di benessere e aggregazione agli studenti e agli abitanti del quartiere.

Nei suoi 14 anni di attività la tensostruttura, collocata all’interno dell’Istituto Antoniano dei Rogazionisti, ha ospitato – al mattino – le attività sportive degli studenti che frequentano la scuola e – nel pomeriggio fino a tarda sera – attività sportive rivolte a giovani, famiglie e anziani.

Nel tempo la palestra è diventata un vero e proprio punto di riferimento, che tuttavia inizia a mostrare i segni dell’età; gli spogliatoi necessitano di manutenzione e la tensostruttura ha bisogno di essere rinnovata.

Una palestra al servizio della comunità

Oggi, grazie a una convenzione tra il Comune di Padova, la Provincia e l’A.S.D. Juvenilia, con il contributo della nostra Fondazione – che metterà a disposizione del progetto 200.000 euro – la palestra potrà continuare a favorire il benessere dell’Arcella (e non solo).

In particolare, potrà continuare a offrire uno spazio adeguato per l’educazione motoria agli oltre 230 alunni delle Scuole Paritarie dei Rogazionisti e ai 600 studenti dell’Istituto scolastico Valle.

Il Comune di Padova, oltre a contribuire alla ristrutturazione, metterà in campo una serie di iniziative che mirano a favorire l’invecchiamento attivo. Mentre l’A.S.D. Juvenilia si prenderà cura dei circa 300 bambini del quartiere, grazie a una squadra di pallavolo femminile, a una scuola calcio e alla promozione di altri sport.

Nello specifico, il progetto prevede tre interventi:

  1. l’adeguamento degli spogliatoi alle norme del CONI (requisiti di comfort e adattabilità alle esigenze di persone con disabilità);
  2. la sostituzione dell’attuale copertura in telo con un pannello coibentato isolante;
  3. la sistemazione dello spazio antistante l’impianto sportivo.

Scopo ultimo dell’intervento è (ri)mettere a disposizione della comunità una struttura sportiva già molto frequentata da numerose persone e associazioni sportive, generando un impatto positivo sul piano sportivo e – soprattutto – sociale per tutto il quartiere Arcella.