Solidaria: 7 giorni per costruire la comunità che verrà

Dal 22 al 29 settembre, 7 giorni di incontri, eventi e concerti per far dialogare l’impegno sociale con la cultura e le arti. E prepararsi a Padova Capitale Europea del Volontariato 2020, immaginando la comunità che verrà. Scopri il programma della seconda edizione e partecipa!

Dal 22 al 29 settembre 2019 Padova sarà cornice di un evento che porterà al centro della scena l’impegno sociale in dialogo creativo con la cultura e le arti.

Solidaria è un progetto ideato dal Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova in collaborazione con il Comune di Padova e con il sostegno della nostra Fondazione.

Sette giornate di incontri, eventi, concerti costruiti in maniera collettiva con molte realtà profit e no profit.

Un’importante novità dell’edizione 2019 è rappresentata da “Solidaria off”, un’offerta pensata per i più giovani. Il 27 e 28 settembre il Parco Cavalleggeri si animerà infatti con musica, spettacoli e arte a cura di un gruppo di associazioni culturali giovanili.

L’edizione 2019 vuole anche essere un’occasione per costruire insieme il futuro della Padova che verrà.

Per proiettarci sin d’ora in quel 2020 che vedrà la città del Santo assumere con orgoglio e responsabilità il ruolo di Capitale Europea del Volontariato.

Sconfinamenti

Oggi il mondo del volontariato e del Terzo Settore, in sinergia con istituzioni e realtà produttive, può fare da argine a un contesto sociale ed economico che appare sempre più orientato a renderci estranei ed invisibili gli uni agli altri.

Vedere nell’altro un’opportunità, un fine e non un mezzo, può salvarci dalle spinte disgreganti che sembrano caratterizzare il nostro tempo.

Il segnale che Padova ha dato nel 2018 con la propria candidatura a Capitale europea del volontariato non è stato solo il desiderio di partecipare a un’importante competizione, ma la necessità di guardare all’Europa come a uno spazio in cui si costruiscono relazioni vitali dotate di senso.

L’aver vinto il riconoscimento e poter essere Capitale europea del volontariato 2020 assegna quindi a tutta la comunità – istituzioni, volontariato, terzo settore, imprese, scuole, università, cittadini, media – l’opportunità e la responsabilità di accogliere in modo inclusivo le esperienze degli altri territori e di essere guida e ispirazione.

In questo percorso, Solidaria 2019 è il principale evento che ci prepara al 2020. Sarà il tentativo di leggere i “confini”– personali, culturali, sociali o politici – come il punto in cui avviene l’uscita dalla propria zona di comfort e si ha l’opportunità di crescere, scoprire, arricchirsi nel “dialogo tra diversità”.

Per questo la parola chiave scelta per la seconda edizione è “sconfinamenti”:

un invito ad andare “oltre confine” e immaginare insieme “la comunità che verrà”.

A ciascun ospite è stato pertanto chiesto di declinare questa parola e questa aspirazione attraverso i suoi linguaggi e la sua arte.

Scarica il programma

Partecipa a Solidaria