Torna a Padova La Fiera delle Parole

Dal 2 al 6 ottobre torna a Padova La Fiera delle Parole. Quasi 200 gli appuntamenti in calendario. Con un tema comune: la cura.

 

Palazzo della Ragione (Ph. Gabrio Tomelleri)

Un viaggio lungo sei giorni alla scoperta dell’idea di “cura”.

Un itinerario per comprenderne i tanti significati: dal percorso che porta a una guarigione all’attenzione verso il prossimo, vicino o lontano che sia, dalla salvaguardia dell’ambiente alla trasmissione della memoria, fino all’attenzione verso le nuove generazioni.

La Fiera delle Parole torna a Padova dal 2 al 6 ottobre con la sua quattordicesima edizione.

Il Festival è organizzato dall’Associazione Cuore di Carta e promosso dai Comuni di Padova, Montegrotto Terme e Abano Terme, con il patrocinio e la collaborazione dell’Università degli Studi di Padova e il contributo della nostra Fondazione.

Un ricco programma di appuntamenti e molte anteprime nazionali

Sono quasi duecento gli appuntamenti in programma con tanti autori in arrivo. Tra questi, alcuni ritorni eccellenti: Roberto Vecchioni, Gherardo Colombo, Corrado Formigli, Vito Mancuso, Valerio Massimo Manfredi, Paolo Crepet, Mario Tozzi, Marcello Fois, Corrado Augias, Concita De Gregorio, Domenico Iannacone, Marino Sinibaldi, Luca Mercalli, Massimo Recalcati, Paolo Di Paolo, Ferdinando Camon, Stefano Salis, Massimo Carlotto, Cristoforo Gorno, Mario Calabresi, Massimo Cacciari, Nando Dalla Chiesa, Daria Colombo, Alessandro Zaccuri, Umberto Galimberti e tanti altri.

Molte le novità dell’edizione 2019: tra queste, un incontro con Michele Santoro su comunicazione e politica, con Romano Prodi per parlare di Europa, un confronto tra l’astronauta Umberto Guidoni e Dario Vergassola dedicato allo spazio e al sogno della Luna, le donne prigioniere di amori straordinari raccontate da Monica Guerritore, le parole e la musica di Francesco Tricarico, gli sguardi che illuminano il mondo evocati da Susanna Tamaro in dialogo con Paola Mastrocola.

Tante le anteprime nazionali in calendario: tra queste,la scrittrice rivelazione californiana Kathleen Alcott, con È difficile trovare l’America (Solferino), una storia d’amore al tempo della Guerra fredda che l’autrice presenterà domenica 6 ottobre alle 17.30 nella Sala Anziani di Palazzo Moroni. Prima assoluta anche per il nuovo libro di Paolo Crepet Libertà, alle 19 di sabato 5 ottobre a Palazzo della Ragione e per Paolo di Paolo con Lontano dagli occhi (Feltrinelli), venerdì 4 ottobre alle 19 nella Sala Paladin di Palazzo Moroni.

La cura per le giovani generazioni

Tornano anche gli appuntamenti dedicati a bambini, ragazzi e studenti delle scuole superiori. Oltre all’incontro con Umberto Guidoni venerdì 4 ottobre alle 11 a Palazzo della Ragione, molti sono gli eventi realizzati in collaborazione con Progetto Giovani: tra questi, Ghiaccio. Viaggio nel continente che scompare (Il Saggiatore), con Marco Tedesco e Alberto Flores d’Arcais giovedì 3 ottobre alle 11 a Palazzo della Ragione, il racconto di una terra misteriosa e disabitata, nel quale le operazioni dei ricercatori si alternano all’epopea dei grandi esploratori artici. Venerdì 4 ottobre alle 9 al PortoAstra Riccardo Aldighieri presenta con Sara Zanferrani Genere: felicità (Feltrinelli) in cui racconta la sua lotta contro la malattia e soprattutto contro i pregiudizi causati dalla sua disabilità e dal suo orientamento sessuale. Tanti gli appuntamenti per i più piccoli: tra questi, venerdì 4 ottobre alle 9 al Centro Culturale San Gaetano la presentazione del nuovo libro di Beatrice Masini Storia di May. Piccola donna (Mondadori) ispirato ad alcuni mesi della vita di Louise May Alcott, autrice di Piccole donne.

Scarica il programma