Timeraiser: l’asta d’arte in cui paghi con il volontariato

Padova – Capitale Europea del Volontariato 2020 ospiterà la prima edizione italiana dell’innovativo format canadese, resa possibile grazie al sostegno del nostro bando Culturalmente. All’asta andranno opere di artisti emergenti, che saranno battute a favore di 12 associazioni non profit locali. Con una moneta di scambio insolita: il tempo.

All’asta andranno opere di artisti emergenti, che saranno acquistate senza denaro, ma con l’impegno di dedicare del tempo a un’organizzazione non profit del territorio.

È questo il meccanismo che contraddistingue Timeraiser, format ideato nel 2003 a Toronto (Canada) e che arriva per la prima volta in Italia. A Padova. Il 26 ottobre 2019.

Il progetto Timeraiser Padova è realizzato dall’associazione Innesti Sociali, con il supporto del Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova e il sostegno della nostra Fondazione, che lo ha selezionato attraverso il bando Culturalmente. L’iniziativa inoltre è patrocinata da Comune di Padova, Regione del Veneto, Università degli Studi di Padova e Associazione ALUMNI.

All’asta 20 opere di artisti emergenti

Le 20 opere che parteciperanno a Timeraiser Padova sono state selezionate attraverso una call pubblica lanciata lo scorso marzo, a cui hanno partecipato circa 200 artisti, sia dall’Italia che dall’estero: si va dalla fotografia alla scultura, dalla pittura all’installazione.

Scopri le opere

Saranno esposte in anteprima sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 allo Spazio Biosfera (via San Martino e Solferino 5/7 | Inaugurazione il 12 ottobre ore 18.00 – Ingresso libero), per permettere ai potenziali acquirenti di valutarle prima dell’asta finale, che si svolgerà il 26 ottobre 2019 nella sede di Uqido (Via Garigliano 52 int. 7) a partire dalle 18.00. L’ingresso è libero con prenotazione.

Ambassador dell’iniziativa è lo street artist Tony Gallo, che ha sostenuto il progetto fin dall’inizio e ha preparato una sorpresa per l’evento finale, che sarà animato anche da una live performance dell’artista Manbott.

La moneta di scambio: il tempo (per fare volontariato)

Oltre a sostenere il lavoro di artisti emergenti (le opere sono state preventivamente acquistate dagli organizzatori), Timeraiser ha come obiettivo la promozione e la valorizzazione del volontariato, a partire dalle comunità locali.

Per questo motivo sono state individuate associazioni attive nel territorio padovano: Fondazione Giovanni Celeghin Onlus, Associazione Down D.A.D.I., MIMOSA ODV, Eligere APS, ALICE per i DCA, Corti a Ponte APS, DOMNA APS, Diaconia Valdese – Servizi d’inclusione, Popoli Insieme ODV, Volontari Amici degli Anziani ODV, Circolo Nadir e Team for Children Onlus.

Il Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova ha inserito Timeraiser tra gli eventi del percorso di avvicinamento a Padova Capitale Europea del Volontariato 2020

 

GUARDA IL VIDEO