Dottorati di Ricerca in Azienda: un ponte tra Università e Impresa

Abbiamo messo a disposizione 250.000 euro per creare un ponte tra i giovani talenti della ricerca e il mondo produttivo. Si tradurranno in 12 borse di dottorato di ricerca a tema vincolato, finalizzate all’innovazione e allo sviluppo economico e sociale del territorio. Con benefici per tutti.

Sono sempre di più le aziende che riconoscono l’importanza di avvalersi di giovani con un percorso di studi avanzati.

Un dottore di ricerca offre all’azienda la possibilità di entrare in contatto con conoscenze preziose, maturate in un percorso di studi di eccellenza.

Nel contempo, a chi sta frequentando un corso di alta formazione, un’azienda può dare l’opportunità di confrontarsi con un ambito applicativo in cui le idee potranno trasformarsi in innovazioni produttive.

Un arricchimento reciproco che, insieme a Università degli Studi di Padova, Unismart, Assindustria Venetocentro e Intesa Sanpaolo, promuoviamo con il bando Dottorati di Ricerca in Azienda.

Un ponte tra talenti, ricerca e imprese

La Ricerca e l’Impresa sono due universi apparentemente – e talvolta realmente – distanti, che con questo bando hanno la possibilità di avvicinarsi.

Rafforzare la collaborazione Università-Imprese sul territorio e sviluppare risultati di ricerca innovativi, dando ai dottorandi la possibilità di mettere in gioco le proprie conoscenze teoriche in contesti industriali e applicativi.

Con questo obiettivo il bando Dottorati di Ricerca in azienda offre alle aziende la possibilità di proporre progetti di ricerca che, se selezionati, saranno condotti e sviluppati da dottorandi dell’Università di Padova, attraverso un inserimento nelle realtà aziendali.

La nostra Fondazione e Intesa Sanpaolo sosterranno il progetto rispettivamente con 250.000 euro e 110.000 euro, che porteranno all’attivazione di 12 borse di dottorato di ricerca a tema vincolato finalizzate all’innovazione e allo sviluppo economico e sociale del territorio.

Per le aziende che puntano all’eccellenza

Il bando è rivolto ad aziende aventi sede legale e/o amministrativa e/o operativa nelle province di Padova, Rovigo e Treviso.

Ogni borsa di studio verrà co-finanziata con un importo di 30.000 euro, mentre a ogni azienda di cui verrà selezionato il progetto di ricerca sarà richiesto un contributo di 42.000 euro.

La scadenza per la presentazione delle proposte è venerdì 12 marzo 2021 alle ore 13:00.

Scopri come partecipare

 

Partecipa al Digital Open Day

Mercoledì 24 febbraio 2021, un webinar presenterà alle aziende le opportunità offerte dal bando.

Ci sarà spazio anche per approfondire le modalità di presentazione dei progetti aziendali e per chiarire eventuali dubbi.

Iscriviti al webinar

 

Davide e Giulio: due dottorandi in azienda

Ma cosa accade, nella pratica, quando un giovane ricercatore entra in un’azienda? Come vive questa esperienza? Che contributo si prefigge di dare? E, di riflesso, che aspettative nutre un imprenditore e cosa si aspetta dal dottorando?

Per saperlo, abbiamo incontrato due degli universitari che nel 2019 hanno vinto una borsa di studio nell’ambito del bando Dottorati di Ricerca in Azienda.

Davide, il cui obiettivo è rendere il letto d’ospedale un elemento smart, in grado di aiutare sia il paziente che gli operatori sanitari. E Giulio, che punta a migliorare il benessere delle galline ovaiole e i sistemi di allevamento cage-free.

Teoria e pratica, insieme, per generare innovazione.