Nasce il Museo della Natura e dell’Uomo

Il 2022 sarà un anno speciale per l’Università degli Studi Padova. Festeggerà infatti gli 800 anni di attività e lo farà inaugurando a Palazzo Cavalli il più grande museo scientifico universitario di tutta Europa.

Suggestivi affreschi e stucchi barocchi, reperti antichissimi ed effetti multimediali per un viaggio nel tempo e nello spazio di una storia cominciata più di quattro miliardi di anni fa

Postazioni multimediali, scenografie coinvolgenti e un mix di linguaggi espositivi e di soluzioni tecnologiche innovative, protagonisti di un percorso di divulgazione scientifica pensata per tutte le fasce di pubblico.

4 mila metri quadri di superfice.

Ecco cosa aspetta i futuri di visitatori del Museo della Natura e dell’Uomo a Palazzo Cavalli, Padova.

Il più grande museo scientifico universitario di tutta Europa.

Un museo moderno, un laboratorio dinamico del sapere, in grado di raccontare, o meglio ancora divulgare, millenni di storia dell’umanità, ma non solo.

Palazzo Cavalli ospiterà infatti anche mostre temporanee – tutte all’insegna dell’interattività – che illustreranno il valore del patrimonio culturale, artistico e documentale dell’Ateneo patavino e importanti mostre scientifiche affittate dall’esterno.

E poi ancora spazi didattici, auditorium, sale per esposizioni temporanee, la biblioteca storica e gli uffici amministrativi.

Otto secoli e non sentirli

Il Museo della Natura e dell’Uomo, che la nostra Fondazione ha sostenuto con 1 milione di euro, aprirà i battenti nel 2022 e celebrerà gli 800 anni di storia dell’Università degli Studi di Padova. Insieme al Musme, all’Orto Botanico e alla Specola costituirà un importante tassello del percorso museale che testimonia come la città di Padova sia il luogo in cui la scienza ha trovato e continua a trovare la propria casa.