In via Vergerio a Padova l’housing sociale diventa riqualificazione

Inaugurato in via Vergerio a Padova un nuovo complesso residenziale nato dalla riqualificazione del palazzo abbondonato dell’Agenzia delle Entrate. Sarà destinato alla locazione a canone calmierato di 33 unità abitative per giovani coppie e anziani.

Trentatré alloggi, cinque piani, due blocchi. È il nuovo complesso residenziale di via Vergerio a Padova. Il grande palazzo dell’Agenzia delle Entrate, abbandonato da anni, torna infatti a nuova vita pronto a ospitare giovani coppie e anziani che potranno godere di affitti calmierati.

Un progetto per quelle famiglie che non hanno diritto all’edilizia convenzionata, ma faticano ad accedere al mercato delle locazioni.

L’intervento è parte del Fondo Veneto Casa (FVC), gestito da InvestiRE SGR (Gruppo Banca Finnati) e partecipato dalla Fondazione Cariparo, da CDP Immobiliare SGR – per conto del Fondo Investimenti per l’Abitare (FIA), da Regione Veneto, Banca Intesa Sanpaolo e dalla Fondazione di Venezia.

II fondo ha come obiettivo l’incremento di alloggi destinati all’edilizia sociale, dove gli affitti sono calmierati. Un obiettivo che persegue anche attraverso partnership tra il pubblico e il privato e con la collaborazione di associazioni del terzo settore.

Tra rigenerazione urbana ed edilizia sociale

Il progetto, condiviso con l’Amministrazione Comunale e con i rappresentanti dei residenti, ha visto la completa riqualificazione di un immobile che, dopo il trasferimento dell’Agenzia delle Entrate, è rimasto per lunghi anni chiuso e privo di funzione, innescando un progressivo fenomeno di degrado dell’area e creando situazioni di possibile disagio abitativo per i residenti della zona.

2.050 metri quadri, suddivisi tra bilocali, trilocali e quadrilocali che verranno messi a disposizione con canoni di locazione calmierati e assegnati tramite un avviso pubblico che favorisca l’insediamento di nuclei familiari che faticano oggi a trovare alloggi adeguati attraverso il mercato libero.

Questo intervento è un esempio concreto che mira all’inclusione sociale, uno degli obiettivi che il nostro ente persegue da sempre.

– Gilberto Muraro, Presidente Fondazione Cariparo

Anche l’ambiente e l’efficientamento energetico sono stati parte integrante del progetto realizzato.

Infatti, grazie a soluzioni impiantistiche innovative, a un’attenta selezione dei materiali e alla totale coibentazione e restauro dell’involucro esterno, l’immobile ha raggiunto elevate prestazioni energetiche e ambientali, riducendo di cinque volte i consumi rispetto al fabbricato di partenza.

Il Fondo Veneto Casa

L’iniziativa rientra nell’attività del Fondo Veneto Casa, progetto ideato su iniziativa della nostra Fondazione con l’obiettivo di combattere la disuguaglianza abitativa. Il Fondo, a cui partecipano anche la Regione del Veneto, Intesa Sanpaolo, Fondazione di Venezia e Cassa Depositi e Prestiti, ad oggi ha permesso di realizzare oltre 650 unità abitative (550 appartamenti + 100 posti letto in student housing) e di soddisfare le esigenze abitative di circa 2.200 persone.