Aperte le candidature per la sesta edizione del Premio Angelo Ferro per l’innovazione nell’economia sociale

20.000 euro per premiare le organizzazioni del Terzo Settore che più hanno contribuito allo sviluppo dell’economia sociale, introducendo servizi o processi innovativi. Torna il premio dedicato al filantropo padovano Angelo Ferro. Abbiamo raccolto qui tutto il necessario per partecipare.

Economia sociale. Una cornice che accoglie le attività senza scopo di lucro e di utilità sociale realizzate dalle organizzazioni del Terzo Settore, il cui agire – specifica la definizione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – è mosso da principi quali la reciprocità e la democrazia.

In quest’ambito, il Prof. Angelo Ferro – imprenditore, docente e filantropo padovano, scomparso il 13 marzo 2016 – è stato una guida.

Il Premio Angelo Ferro

Per ricordarlo la nostra Fondazione e la Fondazione Emanuela Zancan, con il sostegno di Intesa Sanpaolo, assegneranno un premio di 20.000 euro agli enti che hanno contribuito allo sviluppo dell’economia sociale, introducendo servizi o processi innovativi.

La realtà vincitrice riceverà un premio di 10.000 euro, mentre gli altri 4 finalisti riceveranno un premio di 2.500 euro ciascuno.

Il Premio arriva alla sua sesta edizione, dopo aver raccolto nelle edizioni fin qui realizzate oltre 1.000 candidature totali da parte di diverse realtà del Terzo Settore. Le esperienze dei primi anni del Premio sono state sintetizzate nel volume L’innovazione nell’economia sociale (edizioni Il Mulino), curato dal presidente della Fondazione Cariparo Gilberto Muraro e da Tiziano Vecchiato, presidente della Fondazione Emanuela Zancan. Il volume presenta la storia del Premio e approfondisce e valorizza le esperienze e gli enti più capaci di interpretare la sfida evidenziandone le positive ricadute sociali ed economiche.

Scarica il volume

 

Innovare l’economia sociale

Secondo l’OCSE possiamo parlare di innovazione quando siamo in presenza di soluzioni:

  • capaci di intercettare nuovi bisogni sociali;
  • che attivano risposte originali per tipo di intervento (prodotto o processo);
  • che attivano risposte originali per soggetti coinvolti e collaborazioni attivate.

I risultati dell’innovazione possono caratterizzarsi in:

  • miglioramento e ripensamento di servizi, processi e modelli per rispondere in modo più efficace ed efficiente ai bisogni sociali;
  • riduzione della frammentazione (istituzionale e territoriale) e ricomposizione di interventi e risorse;
  • superamento dell’appiattimento dei servizi sulle prestazioni attraverso l’attivazione di risposte flessibili, personalizzate e multidimensionali;
  • attivazione di nuove forme di socialità e mutualità;
  • migliore prevenzione del disagio sociale;
  • maggiore inclusione sociale;
  • attivazione di nuove forme di restituzione alla comunità dei benefici ottenuti.

Come partecipare

Il Premio è aperto a tutti gli enti del Terzo Settore con sede legale in Italia.

I soggetti intenzionati a partecipare dovranno compilare l’apposito modulo online entro il 21 marzo 2022 (ore 24.00).

Ciascun partecipante dovrà fornire una descrizione sintetica dell’attività realizzata e dei risultati economici e sociali ottenuti, evidenziando le soluzioni innovative introdotte nei processi o nei servizi.

Voglio partecipare

 

La segreteria tecnica è curata dalla Fondazione Emanuela Zancan, Centro di studi e ricerca sociale.

Per informazioni è possibile telefonare al numero 049 663800 – lunedì, mercoledì e giovedì dalle 14.00 alle 17.00 – o inviare un’email a premioinnovazione@fondazionezancan.it