Matteo Ceruti entra nel Consiglio Generale

Il Consiglio Generale della Fondazione ha nominato oggi un nuovo Consigliere Generale a seguito della scadenza del mandato di Flavio Zampieri. Si tratta di Matteo Ceruti, scelto su una terna di candidati presentata dal Sindaco del Comune di Rovigo, ente designante previsto dallo Statuto della Fondazione.

Matteo Ceruti, iscritto all’Albo degli Avvocati del foro di Rovigo e all’Albo speciale degli Avvocati patrocinanti dinanzi alle Magistrature superiori, svolge attività di assistenza giudiziale e di consulenza stragiudiziale per privati, imprese ed enti pubblici, prevalentemente nell’ambito del diritto amministrativo e del diritto dell’ambiente.

Ha svolto attività di consulenza per la redazione di regolamenti locali, progetti di legge regionali e proposte di direttive europee, oltre che attività di consulenza tecnica per la Magistratura ordinaria in materia di procedure ambientali ed urbanistico-edilizie; ha esercitato attività difensiva dinanzi alle magistrature superiori del Consiglio di Stato, del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, della Corte di Cassazione, oltre che dinanzi alla Corte Costituzionale.

Il nuovo Consigliere rimarrà in carica cinque anni.

Scarica comunicato