Concerti, spettacoli e conferenze: tornano gli eventi della Fondazione

Mercoledì 9 ottobre Musikè ritorna con una prima nazionale, seguita da 7 appuntamenti di musica, teatro, danza. Mentre il 16 ottobre, sempre di mercoledì, il ciclo di incontri Segnavie. Orientarsi nel mondo che cambia dedica un appuntamento alla “medicina digitale”. Con un opinion leader d’eccezione. Scopri cosa abbiamo preparato per te e partecipa! 

Partecipazione alla cultura. Si chiama così una delle 8 linee strategiche che orientano la nostra attività filantropica.

Visitare una mostra, andare ad un concerto, seguire uno spettacolo di prosa, partecipare a una conferenza. Attraverso un ricco programma di eventi ideati e realizzati dalla nostra Fondazione, incoraggiamo e agevoliamo la partecipazione alla vita culturale nelle province di Padova e Rovigo.

Musikè | 8 spettacoli di musica, teatro, danza

Il primo appuntamento è per il 9 ottobre con la seconda parte di Musikè, rassegna di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla nostra Fondazione (per chi si è perso la prima parte, l’abbiamo raccontata qui).

Ricominceremo da una prima nazionale. Vicende sportive che diventano un affresco storico, poetico, musicale. Questo è Il rigore che non c’era, spettacolo di teatro e musica di Federico Buffa, in programma mercoledì 9 ottobre alle 21.00 al Teatro Ballarin di Lendinara (RO).

Dopo la consueta pausa estiva, la ripresa della rassegna è affidata a questo caleidoscopio di storie intrecciate tra loro e contrappuntate dalla musica, che sottolinea e impreziosisce le parole. Un angelo custode, interpretato da Jvonne Giò; uno strampalato attore, interpretato da Marco Caronna; e un pianista, Alessandro Nidi: sono i tre compagni di viaggio che porteranno Federico Buffa a scoprire che quella volta, quel rigore, ha cambiato la storia di tutti.

Voglio partecipare

Ingresso gratuito con prenotazione, fino a esaurimento posti.
Le prenotazioni aprono lunedì 30 settembre alle ore 18.

Nei 7 appuntamenti successivi si esibiranno artisti del calibro di: l’ottetto di tromboni dell’ensemble Trombone Unit Hannover (domenica 13 ottobre alle 21.00 al Tempio della Beata Vergine del Soccorso di Rovigo); Antonella Questa (venerdì 25 ottobre alle 21.00 al Teatro Goldoni di Bagnoli di Sopra – PD); l’Accademia Arte della Diversità del Teatro La Ribalta (giovedì 31 ottobre alle 21.00 al Piccolo Teatro Don Bosco – PD); Elsa Bossi (venerdì 8 novembre alle 21.00 al Teatro Filarmonico di Piove di Sacco – PD); la compagnia del ballerino e coreografo angloindiano Aakash Odedra (venerdì 15 novembre alle 21.00 al Teatro Ferrari di Camposampiero – PD); i Wiener Sängerknaben (sabato 23 novembre alle ore 21.00, Chiesa di S. Maria dei Servi di Padova); la compagnia del coreografo francese di origine algerina Hervé Koubi (martedì 26 novembre alle 21.00, Teatro Sociale di Rovigo).

Il programma di Musikè

Segnavie | 4 incontri per orientarsi nel mondo che cambia

Dopo la conferenza di Paolo Flores d’Arcais, la bussola di Segnavie – ciclo di incontri promosso e realizzato dalla nostra Fondazione – passerà nella mani di Roberto Ascione, imprenditore e opinion leader nell’applicazione delle tecnologie digitali alla salute. L’appuntamento è per mercoledì 16 ottobre, alle 17.45, al Centro Culturale San Gaetano (via Altinate 71) a Padova.

L’evoluzione delle tecnologie connesse alla salute sta portando a una nuova generazione di medicina digitale, in cui algoritmi predittivi e nano-tecnologie prendono il posto dei componenti chimici. Una trasformazione che spinge le tradizionali aziende del settore Life Sciences a trovare posto in un più vasto universo tecnologico, nel quale il software è la nuova penicillina e in cui interfacce smart e intuitive sono il fattore chiave per incrementare l’aderenza alla cura e la partecipazione dei pazienti.

La conferenza unirà all’analisi approfondita delle nuove avanguardie della salute digitale una panoramica delle startup più innovative del settore, che stanno trasformando la salute e il benessere in modi che fino a pochi anni fa non potevamo immaginare.

Voglio partecipare

Ingresso gratuito con prenotazione, fino a esaurimento posti.
Le prenotazioni aprono lunedì 7 ottobre alle ore 18.