Sportivamente 2021

  • Tipologia Progetti di Fondazione
  • Linea strategica Corretti stili di vita
  • Stato progetto In valutazione
  • Scadenza 15 Luglio 2021
  • Importo deliberato € 790.000

Sportivamente 2021 è un progetto ideato e sostenuto dalla Fondazione, e coordinato dal Coni Veneto in accordo e sinergia con i Coni Point Provinciali di Padova e Rovigo, con l’obbiettivo di favorire e promuovere l’attività sportiva e la cultura dello sport giovanile.

La nuova edizione, in continuità con la precedente e in risposta al perdurare delle difficoltà e delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria Covid19, mira a sostenere la ripresa in autonomia delle attività ordinarie delle Associazioni Sportive Dilettantistiche e delle Associazioni di Promozione Sociale delle province di Padova e Rovigo e a favorire una maggiore diffusione della cultura dello sport, incentivando e facilitando la pratica sportiva e motoria giovanile anche grazie all’impiego di tecnologie digitali.

Per la realizzazione di questa iniziativa la Fondazione mette a disposizione 790.000 euro, di cui 750.000 euro per il sostegno delle realtà sportive (560.000 euro per la provincia di Padova  e 190.00 per la provincia di Rovigo) e 40.000 euro per la realizzazione di un percorso di formazione e avvicinamento alla digitalizzazione del mondo sportivo, rivolto alle Associazioni Sportive Dilettantistiche.

Ambiti di intervento

FILONE1 | Interventi a sostegno dell’attività sportiva giovanile attraverso l’assegnazione di contributi a favore delle ASD/SSD e delle APS delle province di Padova e Rovigo operanti nel settore giovanile, a copertura dei costi di:

  • gestione (affitti e oneri vari) e di concessione (utenze e oneri vari);
  • acquisto di materiale sportivo di consumo;
  • adeguamento dell’impiantistica sportiva e delle relative attrezzature utilizzate secondo le indicazioni per il distanziamento sociale su indicazione delle competenti autorità sanitarie;
  • acquisto di attrezzature sportive fisse e/o mobili per favorire e potenziare lo svolgimento dell’attività all’aperto (outdoor), compresa l’attività ludico-motoria nelle scuole a seguito di specifiche convenzioni tra gli Istituti scolastici con le locali Associazioni Sportive, come previsto dal Decreto Ministeriale.

Per attività giovanile si intende quella rivolta ai ragazzi fino all’Under 18, ovvero dai 5-6 anni d’età fino a massimo 18 anni d’età.

FILONE 2 | Progetto “Internet per tutti”: percorso di formazione e di alfabetizzazione digitale rivolto alle ASD/SSD da parte di esperti della Scuola Regionale dello Sport del Coni Veneto in collaborazione con Fondazione Comunica.

Criteri di assegnazione dei buoni

L’assegnazione avverrà tenendo conto dei criteri e parametri di seguito riportati:

ASD/SSD (FSN/DSA/CIP/EPS):

  • periodo di iscrizione al Registro Nazionale del Coni delle ASD/SSD;
  • numero dei tesserati delle categorie giovanili (fino all’Under 18) per le rispettive Federazioni FSN, DSA, EPS e CIP;
  • numero delle squadre delle categorie giovanili, per i soli sport di squadra (fino all’Under 18);
  • numero di gare federali (giovanili) a cui si è partecipato, sia per gli sport di squadra/società che per quelli individuali;
  • risultati di squadra (per i soli sport di squadra) e individuali (per gi sport individuali) in attività: Provinciali/Regionali/Nazionali (fino all’Under18);
  • qualità dei giovani talenti espressi (numero atleti di interesse Federale, convocazioni a raduni e rappresentative);
  • collaborazione con le attività della rispettiva Delegazione Coni, Giornata Nazionale dello Sport, Centri Coni, Educamp Coni, Trofeo Coni.

APS:

  • data di costituzione, Atto costitutivo e Statuto;
  • iscrizione al Registro Regionale delle APS;
  • relazione dettagliata sottoscritta dal Legale Rappresentante relativamente alla specifica attività sportivo/ricreativa svolta;
  • numero dei partecipanti (suddiviso per fascia di età e specifica di un eventuale coinvolgimento di soggetti disabili nell’attività con i soggetti normodotati);
  • numero dei volontari impiegati (suddivisi in numero di volontari e/o in numero di operatori qualificati);
  • quantificazione del tempo dedicato all’attività espressa in ore e giorni.

Chi può partecipare

La partecipazione al bando è riservata esclusivamente alle ASD/SSD e alle APS operanti nel settore giovanile delle province di Padova e Rovigo, con i seguenti requisiti:

  • per le ASD/SSD essere iscritte ed affiliate alle “FSN” (Federazioni Sportive Nazionali), alle “DSA” (Discipline Sportive Associate) ed agli “EPS” (Enti di Promozione Sportiva) riconosciuti dal Coni ed ai “CIP” (Comitati Italiani Paralimpici) regolarmente iscritte al Registro Nazionale del Coni delle “ASD/SSD”, per le APS essere iscritte allo specifico Registro Regionale delle “APS” ed operanti nelle province di Padova e Rovigo;
  • avere la sede sociale in una delle province di competenza;
  • svolgere l’attività sportiva nelle province di Padova e Rovigo;
  • avere iscrizioni nei rispettivi campionati provinciali di competenza (requisito non richiesto alle APS);
  • avere un settore giovanile attualmente attivo (requisito non richiesto alle APS);
  • non appartenere a Gruppi Sportivi militari o Corpi dello Stato (requisito non richiesto alle APS);
  • non essere Società di capitali escluse le SSD S.r.l. senza fine di lucro, e/o a carattere “professionistico” (ossia non avere atleti tesserati il cui reddito primario derivi dalla pratica sportiva).

Per attività giovanile si intende quella rivolta ai ragazzi fino all’Under 18, ovvero dai 5-6 anni d’età fino a massimo 18 anni d’età.

Sono escluse dal bando tutte le Associazioni/Società Sportive Dilettantistiche che ricevono già contributi diretti dalla Fondazione.

Il livello di assegnazione di contributi è così definito:

  • Fascia Minima per le ASD/SSD afferenti a FSN/DSA/CIP/EPS e APS di 1.000 euro;
  • Fascia Massima per le ASD/SSD afferenti a FSN/DSA/CIP/EPS e APS di 6.000 euro.

La selezione delle richieste avverrà a insindacabile giudizio della Commissione, che redigerà una graduatoria diversificata nell’ambito della specifica affiliazione di appartenenza, e sulla base dei punteggi riportati nel regolamento.

Modalità e requisiti di ammissione

Il progetto è aperto a tutte le Società e le Associazioni Sportive operanti nel settore Giovanile iscritte alle Federazioni Sportive Nazionali, alle Discipline Sportive Associate e agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal Coni e al Comitato Italiano Paralimpico con un settore giovanile operante nelle province di Padova e Rovigo.

Il progetto prevede l’assegnazione di contributi economici sotto forma di buoni alle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche operanti nel settore giovanile fino all’Under 18.

Come partecipare

Le domande vanno indirizzate alle Delegazioni Provinciali Coni Point (Padova per le Società padovane alla mail padova@coni.it e Rovigo per quelle di Rovigo alla mail rovigo@coni.it) e dovranno pervenire alle stesse  esclusivamente tramite e-mail ed essere protocollate entro il 15.07.2021

Le richieste andranno essere compilate su apposito modello fornito dal Coni Point di competenza (quello di Padova per le Associazioni e Società padovane e quello di Rovigo per le Società rodigine e firmate dal Legale Rappresentate (Presidente) che ne sottoscriverà così la veridicità dei contenuti.

L'iniziativa in cifre

  • 11
    edizioni realizzate
  • 380
    società e associazioni sportive sostenute nell'edizione 2020
  • 9.6
    milioni di euro erogati dal 2010

Referenti progetto

Cristiana Farsura

Cristiana Farsura

Area Attività Istituzionale sportivamente@fondazionecariparo.it 0490991923